martedì 30 agosto 2016

3 Voci, 1 Verità: Luciani Ucciso, Sosia per Altri!


Marcello Ciampolini - Il Mal Seme di Adamo - Inferno

Sebirblu, 28 agosto 2016

La storia che oggi vi racconto, gentili Lettori, sembra uscita dalla penna di Arthur Conan Doyle e avvincerebbe pure gli appassionati di trame tenebrose se non fosse invece la tragica realtà di ciò che sta accadendo in seno alla Chiesa di Roma dal Concilio Vaticano II (1962) ad oggi.

Da una mia approfondita e capillare indagine emerge che non solo gli eventi passati rispecchiano e giustificano certe profezie antiche (ved. QUI, QUI e QUI), ma anche quelli in corso stanno attestando la veridicità dei veggenti moderni.

Da quando Paolo VI (Montini), il 29 giugno 1972, dichiarò con grande clamore in tutto il mondo che "il fumo di Satana" era entrato nel Tempio di Dio, la Santa Sede cominciò ad essere adombrata, perseguita ed invasa da orde sataniche contro i suoi pontefici.

Ad asserirlo e a denunciarlo sono ben tre veggenti, molto conosciute nell'ambito della spiritualità planetaria: Veronica Lueken, americana di Bayside (New York), Conchiglia, fondatrice del Movimento San Juan Diego, della quale spesso ho riportato i messaggi (il suo nome è elencato sulle etichette) e Maria della Divina Misericordia (QUI, e in un post QUI).

La prima, Veronica, iniziò a "percepire" il Cielo mentre stava pregando per Robert F. Kennedy, assassinato il 6 giugno 1968, quando avvertì un forte profumo di rose. Missione rivelatrice e molto sofferta la sua, tanto da essere stata chiamata Veronica della Croce, che si concluse con il suo trapasso nel 1995, a 72 anni.

La seconda, Conchiglia, cominciò il suo cammino mistico dopo aver visto Gesù a Marotta di Fano il 14 gennaio 1986. Dal 7 aprile 2000 riceve continuamente locuzioni e messaggi che ha raccolto in un voluminoso libro "Bentornato mio Signore" fatto pervenire anche a Ratzinger di cui è fedele discepola. (Ved. QUI)

La terza, Maria della Divina Misericordia, ricevette il suo primo messaggio dalla Vergine l'8 novembre 2010 dopo aver recitato il Rosario. (I suoi 5 libri si possono scaricare QUI, o QUI; ndr). Di lei non si conosce quasi nulla di veramente sicuro, nonostante le numerose speculazioni e le critiche velenose qua e là.

Sappiamo però che "dai frutti si riconosce l'albero" ed è indubbio che da quella data tutto ciò che ha ricevuto dal Cielo si sia avverato o stia scorrendo sotto i nostri occhi. Non riporterò molto di lei, per non rendere troppo lungo l'articolo, ma QUI potrete trovare tutti i suoi messaggi fino al maggio 2015.

Una cosa è certa, tutte e tre le donne sono state aspramente calunniate, ferocemente smentite e largamente derise, per aver gridato al mondo quello che in effetti sta succedendo. Ma il Cristo non ha forse detto "Sarete odiati da tutti a causa del Mio nome" e "Beati voi quando vi insulteranno e vi perseguiteranno per causa mia"?

Altro che essere osannati dal mondo intero come avviene per il Falso Profeta a Roma! Infatti, l'ostracismo più accanito verso di loro è giunto proprio dall'àmbito ecclesiale e dai suoi fedeli, convintissimi di non potersi mai sbagliare perché "ligi" al Magistero pontificio ma, di fatto, oscurati nello Spirito.




Ebbene, queste veggenti, benché in tempi diversi e in luoghi lontani l'una dall'altra, hanno diffuso messaggi sconvolgenti per il loro contenuto e concordi nell'avvisare il mondo del "Grande Inganno" perpetrato da Lucifero per demolire la Chiesa Cattolica ed impadronirsi del Soglio petrino.

Questo mio articolo segue "a tamburo battente" quello appena pubblicato (QUI) perché  conferma  in  pieno  la  terrificante denuncia  di  Padre Scozzaro,  descrivendo le oscure vessazioni e le diaboliche angherie (fino all'omicidio) a cui sono stati fatti segno i papi da Paolo VI in poi, ad opera di diversi cardinali e, tra questi, in special modo tre: Casaroli, Benelli e Villot.

Ma andiamo per ordine.

Quando Giovanni XXIII indisse il Concilio Vaticano II, e questo avvenne a soli tre mesi dalla sua elezione, egli aveva già letto, evidentemente, il Terzo Segreto di Fatima in cui la Vergine chiedeva in maniera esplicita di divulgarlo nel 1960.

Il motivo di questa richiesta, come descritto QUI e QUI, verteva proprio sulla deriva incombente a cui sarebbe stata sottoposta la Chiesa Universale a seguito di un travisamento, voluto e architettato da presuli e porporati al servizio di Satana, in occasione di un eventuale concilio.

Orbene, non solo venne disatteso il preciso appello della Madonna, prevedendo che avrebbe dato scandalo al mondo intero per il futuro insediamento dell'«antipapa» e la disgregazione della Casa di Pietro in mano ai demoni, ma Roncalli andò pure dritto per la sua strada presumendo, nella sua bonarietà, di poter dominare la situazione tenendola sotto controllo... invece... non andò così!

L'11 ottobre 1962 iniziò il solenne simposio ecumenico con la partecipazione di 2500 Padri conciliari cattolici insieme alla presenza, in qualità di osservatori, di ortodossi e protestanti.

Però, il 3 giugno dell'anno successivo Giovanni XXIII trapassò e Paolo VI ne fu il continuatore fino all'8 dicembre 1965, giorno della sua chiusura.

Come aveva preconizzato Nostra Signora di Fatima, i novatori con un colpo di mano ebbero la meglio e lo stravolgimento della Dottrina tradizionale iniziò a produrre i suoi frutti bacati avvelenando sottilmente ma di continuo, e senza che i fedeli di tutto il mondo se ne accorgessero, l'intero apparato ecclesiale.

Fu allora che l'avanzata delle forze oscure, diabolicamente intesa, cominciò a manifestarsi contro Montini che "intralciava" con la sua intransigenza gli orribili piani demoniaci di Lucifero che era ormai penetrato in Vaticano!

Egli, secondo le rivelazioni giunte sia da Veronica Lueken che da Conchiglia come, sebbene più genericamente, da Maria della Divina Misericordia, venne vessato e molte volte tenuto prigioniero, mentre un sosia espletava quello che i suoi aguzzini desideravano compiere.


A sinistra il papa Montini vero, a destra quello falso

Il messaggio del 1 luglio 1974, affidato dalla Madonna a Veronica Lueken, dice:

"Il nostro Vicario e vostro Padre sulla Terra viene «crocifisso» da coloro che avrebbero il dovere di seguirlo nell'obbedienza".

E ancora la stessa Vergine, il 27 settembre 1975, precisa:

"Il piano diabolico di Satana, che ha in odio tutto il mondo, si riversa ora su Paolo VI a Roma. Il suo progetto è di convogliare sulle sue spalle tutti gli illeciti e gli errori fatti da coloro che lo hanno tradito e che ora hanno assunto il pieno controllo della sua missione.

Figlia mia, ci saranno altri tre Pontefici (Luciani, Wojtyla, Ratzinger; ndt), dopo papa Montini, che verranno manovrati da Satana.

I cambiamenti che hanno dato cattivi frutti non sono stati ispirati dallo Spirito Santo al Vicario di Roma. Molte sono ora le marionette i cui fili sono mossi e diretti da Casaroli, Benelli e Villot, il capo, insieme ai seguaci.

Le apparizioni in pubblico non sono quelle di Paolo VI, ma di un sosia impostore creato dalle loro menti diaboliche mediante la più avanzata chirurgia plastica a disposizione.

Al vero Papa viene inoculato un farmaco velenoso che ne offusca il cervello e ne paralizza le gambe. Egli è molto malato e soffre grandemente per mano di chi si fida!

Gridatelo dai tetti! L'impostore deve essere smascherato e rimosso! Dietro di lui, bambina mia, ci sono i tre che si sono consegnati a Satana. Voi non ricevete la Verità nel vostro paese e nel mondo. Il vostro Vicario è un prigioniero...

«Casaroli, condannerai la tua anima all'abisso! Benelli, quale strada hai intrapreso?  Sei  sulla  via dell'inferno e della dannazione!  Villot,  leader del male, che  hai  affiancato  quei  traditori;  tu  non  sei  sconosciuto  al  Padre Eterno!»"

Pressoché la stessa cosa venne detta dal Cristo a Maria della Divina Misericordia nel messaggio del 7 maggio 2012:

"Molti Papi sono stati tenuti prigionieri presso la Santa Sede, circondati da gruppi massonici che non rappresentano Dio. Essi Lo odiano ed hanno trascorso cinquant'anni diffondendo falsità circa la Sua Misericordia. Le loro opere hanno portato al crollo della Chiesa Cattolica.

Ciò non è stato casuale. Fu pianificato volutamente ed astutamente, al fine di distruggere la fede e rendere inutile l'omaggio dei cattolici all'Unico Vero Dio. Per questo, ora sarete relegati nel deserto (ossia isolati; ndr). Dopo Papa Benedetto, voi sarete guidati da Me, dai Cieli...

... Soprattutto, rifiutate le menzogne che presto vi saranno presentate dal Falso Profeta. Egli fonderà la Chiesa Cattolica con le altre chiese, incluse quelle pagane, per farle diventare un unico abominio, un'unica chiesa mondiale senz'anima." 

(Cfr. QUI, QUI e l'intero messaggio QUI; ndr).




Ed ecco cosa riporta Conchiglia al riguardo:

13 ottobre 2013 ‒ Gesù (ved. QUI; ndr)

"EccoMi Conchiglia... scrivi...

Il Terzo Segreto di Fatima si sta realizzando in ogni sua parte. È già largamente superata la fase dei Vescovi contro Vescovi e Cardinali contro Cardinali.

Ora l'Apostasia è in atto e il Mio piccolo "Resto" fedele dovrà soffrire molto per trovare forza e coraggio e non soccombere al male che impera nella Mia Chiesa.

Per arrivare a dire ciò  che  Mi  preme  devo  prima tornare  un  poco  indietro negli anni del vostro tempo e spiegarvi perché un Papa che era soltanto di transizione (Giovanni XXIII ‒ Roncalli) si è trovato di fronte alla decisione di indire un nuovo Concilio, il Concilio Vaticano Secondo.

Il Mio Pietro era stato testimone protagonista dell'esistenza di figli di altri mondi anch'essi figli di Dio (cfr. QUI; ndr) e questa realtà, necessariamente, doveva essere fatta conoscere al più presto all'Umanità della Terra attraverso la Mia Chiesa.

L'autorevolezza della fonte avrebbe rassicurato l'Umanità preparandola alle successive tappe di Conoscenza, ma subito sorsero divisioni all'interno della Sede Vaticana.

Vescovi e Cardinali subito si scontrarono poiché in questa importantissima Rivelazione vedevano per loro il pericolo di essere spogliati di ogni potere temporale che esercitavano in tutto il Mondo e grazie alle aperture del Concilio poterono introdurre ciò che a loro tornava a favore.

Il vero dramma si materializzò attraverso il Pietro successivo... Paolo VI (Montini). Questi è la vera chiave che aprì la porta a Satana...

Devo riparlare dei sosia dei Papi.

Fu il vero Pietro a dire che il fumo di Satana era entrato nella Chiesa... Fu il falso Pietro a presentare l'eresia dell'Ecumenismo e tutto ciò che avrebbe potuto danneggiare la Mia Chiesa. Il vero Pietro soffrì molto... prigioniero e torturato. I funerali solenni vennero officiati al falso Pietro. [...]"

Poi, come annunciato dalla Vergine, il disegno diabolico proseguì con il Vicario successivo, dopo la scomparsa di Paolo VI. Sappiamo tutti, infatti, quale mistero e quante domande irrisolte abbiano oscurato il decesso improvviso, a soli 33 giorni dalla sua elezione, di Giovanni Paolo I.

E al riguardo, Gesù nel medesimo messaggio or ora riportato prosegue:

"Giovanni Paolo Primo è stato per la Massoneria un incidente d'elezione... e l'hanno ucciso irridendo lo Spirito Santo." [...]


Papa Luciani e il suo successore Karol Wojtyla

Il 13 settembre 1978 Veronica Lueken sentì dalla Madonna queste parole:

"Figlia mia, comprenderete presto il significato di questo messaggio. È necessario pregare adesso per il vostro nuovo Papa (Luciani). C'è un folle piano contro di lui."

Dopo 15 giorni, il 28 settembre, Gesù le disse:

"Figlia e figli miei, non intendo farvi un lungo discorso sullo stato presente della Mia Chiesa a Roma. Basti dire che Satana e i suoi agenti compiranno una manovra concertata per detronizzare l'attuale Vicario. Nelle loro mire cercheranno di unire la Mia Chiesa al mondo, ma questo non lo consentirò."

Papa Albino Luciani fu trovato morto la mattina seguente alle 4:45 da Suor Vincenza Taffarel che fu costretta al silenzio dal Segretario di Stato, cardinale Villot. La Santa Sede vietò categoricamente l'autopsia.

Il 21 maggio 1983 la Madonna riprese questo argomento:

"Torniamo indietro brevemente nella storia figlia mia, per ricordare bene quanto che è accaduto a Roma a Giovanni, a Papa Giovanni I, il cui regno durò 33 giorni.

Figlia, è storia ora, ma è posta nel libro che elenca i disastri nel genere umano. Egli ha ricevuto l'orrore e il martirio bevendo da un bicchiere. Era una coppa di champagne datagli da un membro oggi defunto del clero, della Segreteria di Stato.(Villot; ndt).

E passiamo ora a Giovanni Paolo II, di cui Gesù parlò, sempre alla stessa Veronica,  il 4 agosto 1979:

"Pregate per il vostro Papa a Roma, Egli è sotto grande attacco, e a meno che voi non preghiate per lui, egli farà la fine degli altri."

E ancora il 28 settembre 1979:

"Figlia e figli miei, per la gravità del momento attuale, ormai dovete tutti mantenere una costante vigilanza con la preghiera. Un'offensiva in diretta verrà perpetrata da Lucifero contro il vostro Vicario... Pregate per il vostro Papa pellegrino.

Ripeto di nuovo: pregate, adesso, per il vostro Papa, prima che sia troppo tardi!... Se non riescono a realizzare il loro intento negli Stati Uniti, lo attueranno a Roma... Ecco il motivo, bambina mia, di tanto dolore."


Marcello Ciampolini - Generazione Caina

E sullo stesso Pontefice, sempre il 13 ottobre 2013, Gesù rivelava a Conchiglia:

"Giovanni Paolo II (Wojtyla) veniva messo in ibernazione mentale temporanea e così il suo sosia poteva agire indisturbato per firmare documenti e approvazioni, fino a baciare il Corano...

Tuttavia, in questo caso, era il vero Pietro che negli ultimi tempi vedevate soffrire... ma i suoi carnefici erano tranquilli... avevano trovato il modo per non farlo parlare, né più scrivere alcunché.

Gli recisero le corde vocali e gli resero le mani tremolanti. I funerali solenni, però, sono stati fatti al vero Pietro."

E continua menzionando Ratzinger:

"Benedetto XVI era contrario all'Ecumenismo, tanto contrario da rimproverarlo a Giovanni Paolo II... Egli non si era reso conto che all'epoca in cui era Prefetto della Congregazione per la Fede, aveva a fianco spesso il falso Pietro." [...]

"La Massoneria fece di tutto per scongiurare la sua elezione a Pietro, quel Pietro che con autorevolezza avrebbe avuto il preciso compito di trattenere il più possibile il «Mistero d'Iniquità». Santo era il suo rispetto e il rigore verso la Dottrina, i Sacramenti ed ogni forma Liturgica.

Riguardo all'Ecumenismo... anche lui fu episodicamente manipolato nella mente, senza colpa, senza rendersene conto.

A questo punto chi ha seguito attentamente ciò che ho detto, si chiederà perché ho chiesto a lui di staccarsi dal Vaticano. Ecco la risposta.

Era giunto il momento di togliere di mezzo «colui» (Benedetto XVI ‒ il "Katéchon", dal greco: chi o ciò che frena; ndr) che tratteneva il «Mistero d'Iniquità».

Quello era il momento in cui poteva manifestarsi «l'innominato» (Bergoglio), colui che è empio e prepara l'avvento dell'Anticristo finale.

Questo «innominato»... questo «uomo iniquo» è stato incaricato dal Maligno di distruggere il potere spirituale che Io ho voluto per Pietro, ridicolizzare la Sana e Santa Dottrina, svilire ogni onore e lode esteriore per la Gloria di Dio ed oltraggiare i Sacramenti affinché più persone possibili mangino e bevano la loro condanna. [...]

Ma come potete vedere «l'innominato», «l'uomo iniquo», usurpando la parola povertà e nascondendosi dietro un'umiltà falsa non Mi rappresenta come Vicario sulla Terra.

I suoi gesti studiati e preparati con cura possono confondere solo gli stolti e gli sciocchi che non conoscono Me... non conoscono la Mia Parola. Ciechi che seguono altri ciechi e insieme andranno alla rovina. [...]




«L'uomo iniquo»... «l'empio» non entra in questo Santo Recinto delle pecore per la Porta... ma vi sale da un'altra parte, quindi come un ladro... come un brigante... ignomìnia della Casa del suo Padrone. (Gv. 10, 1-6; ndr).

Queste Parole aprono gli occhi ai ciechi e chiudono gli occhi a quelli che dicono di vedere e si fidano dei loro lumi, lumi offuscati a causa del Peccato d'Origine. (Cfr. QUI, QUI e QUI; ndr).

Figli e fratelli Miei, sforzatevi di rimanere spiritualmente sobri... mettete Me, Gesù, a regnare nel vostro cuore e nella vostra società. Questa «Battaglia Finale» è al culmine. Molte Anime si perderanno.

Molti Sacerdoti Vescovi e Cardinali cadranno e con loro Diaconi, Religiosi e Missionari e perfino alcuni Miei messaggeri e strumenti sparsi nel Mondo. Questa che vedete è una Chiesa malata, gravemente malata... e quando uno è gravemente malato, cade.

Invece  la  Mia  vera  Chiesa  (cfr. QUI ndr),  fatta  di  bravi  e  santi  Consacrati nel piccolo "Resto" che Mi è fedele, è sana e vive! E su di Essa gli Inferi non prevarranno,  poiché  ciò  che è naturale  non  può  nulla  contro  il  Soprannaturale.

Siate audaci e siate prudenti a seconda delle situazioni. Troverete soccorso e salvezza in Mia Madre Maria e nella Santa Eucarestia.

Vi Amo. Gesù."

Volutamente ho riportato quasi per intero il messaggio, perché anche Veronica Lueken aveva a più riprese avvertito, tramite gli ammonimenti che riceveva, non solo della situazione sempre più drammatica in cui versava la Chiesa di Roma ma delle mire diaboliche dei suoi più alti Porporati.

Infatti, già dal 1977 e precisamente il 18 marzo, la Madonna le rivelò:

"Sì, bambina Mia, pare che ci sia ora una forma di follia dilagante in Roma tra sacerdoti, prelati, vescovi e cardinali; si muovono tutti come se avessero la testa immersa nella nebbia.

Hanno grandi piani per costruire una nuova chiesa, una chiesa umana, che non viene eretta con l'aiuto degli Angeli, bensì dei demoni che utilizzano per base la natura mondana dell'umanità. Essa non ha nulla di spirituale. È impregnata di umanesimo moderno e, quella che hanno in mente di edificare, ha Satana come regista!"

E ancora il 6 ottobre 1979 la Vergine ammonì:

"In materia di fede e morale, l'uomo non deve cambiare le leggi che Dio ha dato a Pietro e che ha stabilito di tramandare sulla Terra attraverso la Chiesa di Mio Figlio."


San Pietro di Paolo Besenzi

E ad avvalorare lo stesso concetto, il 18 gennaio 2012, la Madonna per mezzo dell'altra  veggente  Maria  della  Divina  Misericordia  disse:

"Una setta diabolica sta complottando contro Papa Benedetto XVI dentro gli stessi corridoi vaticani. La sua esistenza, all'interno della Santa Sede, è nota tra i servitori consacrati, ma essi sono impotenti contro questo gruppo del Male che si è infiltrato nella Chiesa di Roma ormai da secoli.

È responsabile di distorcere la Verità contenuta negli insegnamenti di mio Figlio... Ha spinto via la Vera Dottrina Cattolica e al suo posto, negli ultimi quarant'anni, i fedeli sono stati nutriti forzatamente con una versione tiepida e annacquata.

Una gran confusione è stata disseminata da parte di questa malvagia ed occulta setta, tanto che i miei figli hanno vagato lontano dall'autentico cammino.

Hanno pianificato di sostituire il Santo Vicario, Papa Benedetto XVI, con un menzognero dittatore. Egli, in combutta con l'anticristo e i suoi accoliti, creerà una nuova chiesa allo scopo di ingannare il mondo.

Tristemente, molti dei miei figli, per la loro fedeltà al cattolicesimo, seguiranno ciecamente questa nuova falsa dottrina, come agnelli verso il mattatoio.

Figli, destatevi alla Verità!"

E ci sono riusciti ad estromettere Ratzinger e ad insediare il loro tanto voluto antipapa al vertice della Chiesa di Cristo!

Sono passati tre anni e mezzo da quel gigantesco fulmine che il giorno delle sue dimissioni colpì la guglia del trono petrino, e "segni" l'Umanità ne ha avuti parecchi! (Cfr. QUI).

Non mi soffermerò sulle numerose e gravissime irregolarità che hanno accompagnato l'elezione di Jorge Bergoglio, ma dobbiamo tutti constatare che le profezie, compresa quella di San Francesco d'Assisi (QUI) si sono completamente realizzate.

Aveva detto proprio questo Gesù a Veronica Lueken il 18 giugno 1978:

"Un messaggio di grande verità fu dato agli uomini, avvertendoli che i malvagi avrebbero catturato la Sede di Pietro. Il gruppo che abbiamo chiamato «piovra» sta già operando in tutto il pianeta...

È una rete maligna composta da Principati e Potestà (si riferisce ad una parte di questi Angeli che si ribellarono a Dio. Ne parla San Paolo in Ef. 6, 12 - ndt), che agisce per distruggere il cristianesimo e portare il vostro Paese e tutte le nazioni del mondo sotto il dominio di un'Unica Religione Mondiale."


Gustave Doré - Lucifero

Non è forse lo scenario tragico e desolante a cui stiamo assistendo e del quale, nostro malgrado, siamo partecipi? La Massoneria-Sionista rappresentata dall'Élite è arrivata al culmine della sua sfrontatezza e pur sapendo, nella sua immensa arroganza, di avere ancora poco tempo per sfidare Dio, non si nasconde nemmeno più...

Ma questo è anche il segnale che a breve "Il Signore Gesù la distruggerà con il soffio della sua bocca e la annienterà all'apparire della sua Venuta", come ci rassicura San Paolo in 2 Tess. 2, 1-12.

Beati tutti coloro che saranno trovati "desti" e non addormentati nel gran sonno millenario propinatoci dal mondo e dal suo Principe tenebroso, Lucifero, ormai sull'orlo  dell'abisso  infernale! (cfr. QUI).

Relazione, adattamento e cura di: Sebirblu.blogspot.it

Fonti: per Veronica Lueken, QUI, QUI e QUI.
    "    : per Conchiglia, QUI.
    "    : per Maria della Divina Misericordia, QUI.

giovedì 25 agosto 2016

Valtorta: all'Ultima Ora ¾ della Chiesa rinnegherà




Sebirblu, 25 agosto 2016

I tempi che stiamo vivendo, indubbiamente sono drammatici per il pianeta Terra. Presentano incognite sempre maggiori, e nubi minacciose incombono sul genere umano,  ogni  giorno  più  consapevole  della  fugacità  della  vita.

Così, in tanta oscurità, l'unico lume che spesso viene cercato si trova nei vaticini vecchi  e  nuovi  che  via  via,  sotto i nostri occhi,  in  gran parte  si  stanno avverando.

Su questo, San Paolo ci ammonisce: "Non spegnete lo Spirito. Non disprezzate le profezie; ma esaminate ogni cosa e ritenete il bene" (1 Tess. 5, 19-22).

Certo, è necessario discernere; ma nel momento in cui lo Spirito è riuscito a prevalere sulla materia e a dominarla tenendola sotto controllo, emerge quella Luce atta a penetrare le tenebre e a diradare le nebbie dei condizionamenti, dei dubbi e dei falsi luccichìi che portano soltanto fuori strada.

Non è il caso dei messaggi di Maria Valtorta che sebbene, come tutti i veggenti, faccia da filtro con il suo bagaglio culturale, le convinzioni profonde ed il proprio livello evolutivo, ha lasciato agli uomini del nostro tempo un'Opera poderosa e illuminante sugli scenari attuali.

Ecco, a conferma dell'ultimo articolo da me pubblicato (QUI), cosa le disse il Signore nel lontano 1943.


Tradimento di Pietro

All'Ultima Ora ¾ della Chiesa rinnegherà il Cristo

Dice Gesù:

"Quando faccio dire a Sofonia che Io porterò via ogni cosa dalla Terra, gli faccio profetare ciò che avverrà nell'antivigilia del tempo ultimo, quello che poi annunciai parlando, velato sotto la descrizione della rovina del Tempio e di Gerusalemme, della distruzione del mondo, e ciò che profetò Giovanni nella sua Apocalisse.

Le Voci si rincorrono. Anzi posso dire che, come in un edificio sacro elevato a testimoniare la gloria del Signore, esse salgono di pinnacolo in pinnacolo, da profeta a profeta prima del Cristo, sino al culmine maggiore su cui parla il Verbo durante il suo vivere d'uomo, per poi scendere di nuovo di guglia in guglia, nei secoli, per bocca dei profeti susseguenti al Cristo.

È come un concerto che canta le lodi, le volontà, le glorie del Signore, e durerà sino al momento in cui le trombe angeliche aduneranno i morti dai sepolcri e i morti dello spirito, i viventi della terra e i viventi del Cielo, perché si prostrino davanti alla visibile Sua Gloria e odano la parola di Dio, quella Parola che innumerevoli hanno respinta o trascurata, omessa, schernita, disprezzata, quella Parola che venne come "Luce nel mondo, e che il mondo non volle accogliere preferendo le Tenebre".

Io sono il Vertice dell'edificio di Dio. Parola più alta e vera della Mia non può esserci. Ma il Mio Spirito è nella bocca delle "parole" minori, poiché ogni cosa che parla di ciò che è di Dio, è parola ispirata da Dio.

La carestia e la mortalità delle epidemie saranno uno dei segni precursori della Mia seconda Venuta. Punizioni create per punirvi e richiamarvi a Dio opereranno, con la loro dolorosa potenza, una delle selezioni fra i figli di Dio e di Satana.

La fame causata dalle rapine e dalle guerre maledette, volute senza giustificazione di indipendenze nazionali ma per sola ferocia di potere e superbia di demoni in veste d'uomini, sarà dovuta all'arresto, per volere di Dio, delle leggi cosmiche, per le quali il gelo sarà aspro e protratto, il calore bruciante e non mitigato da piogge, le stagioni invertite, perché avrete siccità nel periodo delle piogge e piogge alla maturazione delle messi.

Per cui, ingannati da subiti tepori o da insolite frescure, fioriranno fuori tempo gli alberi e si ricopriranno, dopo aver già generato, di nuovi inutili fiori che spossano la pianta senza frutto ‒ poiché ogni disordine è nocivo e conduce a morte, ricordatevelo, o uomini ‒ la fame tormenterà crudelmente questa razza proterva e nemica di Dio.




Gli animali, privi di fieni e di biade, di grani e di semi, periranno per fame, e per la fame dell'uomo saranno distrutti senza conceder loro il tempo di procreare. Uccelli del cielo, pesci, mandrie e greggi saranno assaliti da ogni parte per dare ai vostri corpi il cibo che la terra non partorirà più per voi che scarsamente.

Le mortalità create da guerre e pestilenze, da terremoti e nubifragi, precipiteranno nell'aldilà buoni e malvagi. I primi per punizione vostra che, privati dei migliori, sempre più peggiorerete, i secondi per punizione loro che avranno, prima dell'ora prevista, l'inferno per loro dimora.

La vittima preparata dal Signore per purificare l'altare della Terra profanato dai peccati di idolatria, di lussuria, di odio, di superbia, sarete voi, uomini che perirete a mille e a diecimila sotto la falce aguzza dei fulmini divini. Come erba falciata su un prato in aprile, cadrete gli uni sugli altri: i fiori santi mescolati a quelli velenosi, i morbidi steli mescolati ai pungenti rovi.

La mano dei miei angeli sceglierà e separerà i benedetti dai maledetti, portando i primi al Cielo e lasciando i secondi ai tridenti dei demoni per la pastura dell'inferno. Esser re o mendicanti, sapienti o ignoranti, giovani o vecchi, guerrieri o sacerdoti, non costituirà differenza e baluardo contro la morte. Il castigo vi sarà, e tremendo.

L'occhio di Dio sceglierà i destinati sollevando le "Luci" perché non soffrano più della caligine creata dagli uomini sottomessi e congiunti a Satana, levando le "tenebre" generatrici  di  tenebre perché possedute  dal  padre  delle  Tenebre: Satana.


"... l'uno sarà preso e l'altro lasciato..." (Lc. 17, 30-37)

L'occhio di Dio, che penetra nei palazzi, nelle chiese, nelle coscienze ‒ e non c'è sbarrame e ipocrisia che gli impedisca di vedere ‒ scruterà nel cuore della Chiesa: Gerusalemme di ora, scruterà nel cuore delle anime e scriverà il singolo decreto per gli ignavi, gli indifferenti, i tiepidi, i ribelli, i traditori, gli omicidi dello Spirito, i deicidi.

No, non pensate che Dio non vi farà né male né bene per le vostre opere. Io ve lo giuro, lo giuro a Me stesso, lo giuro per la mia Giustizia, lo giuro con triplice giuramento, Io vi farò del bene per il bene che farete e del male per il male da voi compiuto. Se a voi le immondizie della vostra vita da bruti fanno crosta agli occhi dell'anima per impedirle di vedere Dio, a Dio nulla fa velo.

Appesantirò la Mia mano su coloro che di esser nel fango si beano e che nel fango vogliono restare nonostante ogni invito ed ogni mezzo dato loro per uscirne. Diverranno  fango  nel  fango, poiché  del  fango  del  peccato  fanno  il  cibo  preferito dalla  loro  fame  impura.

Il giorno si avvicina, figli che avete rinnegato il Padre. Il tempo della Terra è lungo e breve nello stesso tempo.

Non era forse ieri che godevate di un onesto benessere dato dalla pace e dalle opere pacifiche frutto di pane e lavoro? Non era forse ieri, o voi che vivete in quest'ora tremenda, che fruivate della gioia familiare non smembrata e distrutta, la gioia dei figli intorno al desco del padre, del talamo: lo sposo presso la sposa, il padre curvo sui bimbi come maestro e amico?


Morgan Weistling

Ed ora? Dov'è tutto ciò? Rapido come uccello che vola in lidi lontani, quel tempo è passato. Era ieri... Ora vi volgete e vedete che il numero dei giorni, che l'orrore moltiplica con la sua sanguigna intensità, ve ne separa. Vi rifugiate nel ricordo, ma cumuli di macerie e distese di tombe distruggono la sua dolcezza con la realtà del presente.

Oh! uomini, uomini che insultate Dio con voci di bocca e di cuore credendovi lecito farlo, udite, uomini, la Voce di Dio, straziata e straziante, che già tuona sul mondo poiché non le giova parlarvi attraverso i suoi servi ed amici, e che vi annuncia l'ira Sua, e che vi chiama ancora, perché di punirvi ne soffre.

Prima che la cecità degli spiriti vostri sia totale, venite al Medico e alla Luce. Prima che il sangue sia tanto da diventare lago di morte, venite alla sorgente della Vita. Radunate le vostre misere capacità di amore e volgetele a Dio. L'Amore vi perdonerà per quelle briciole, avanzo delle rapine della carne e di Satana, che voi offrirete a Lui.

A Dio vanno date le primizie e la totalità dei beni. Ma posto che questo non avete saputo fare, o figli che mi siete costati la vita, date al Signore grande, pietoso, potente, quello che ancora vi resta. Nella vostra povertà di spirito, povertà non evangelica ma umana, strappatevi dal cuore l'ultimo pìcciolo, negate alla materia quel resto e datelo a Me.

So che a un mio diletto costa meno il sacrificio della vita, poiché l'Amore lo inebria, di quanto non costi a voi la donazione di un bacio. E per il vostro sforzo, inadeguato all'offerta, vi darò premio altrettanto inadeguato al dono. Ve lo darò, purché veniate.

Chi ben lavorò nell'ultima ora sarà ammesso al Regno come colui che resse l'aratro fino a cadere su di esso, dalla sua aurora alla sua anticipata sera. D'avere dimora diversa in Cielo non vi rammaricherete; là non sono le meschinità delle invidie umane.

Ma conquistate questo Cielo che ho creato per voi e che vi ho aperto con la morte di Croce (cfr. QUI; ndr). Venite al Signore prima che Egli venga su voi con la Sua maestà di Giudice.

Ai Miei diletti dico: restate nella via che avete scelta. Turbini e tempeste non potranno farvi perdere la mèta che Io Sono, il cui Cuore è aperto per ricevervi con il bacio dell'Amore più vivo.




Lasciate che cadano regni e popoli, e divenga cenere e maceria ciò che ora si crede potente e lecito per impartire leggi e dottrine... solo polvere stritolata dalla Volontà e dalla Legge di Dio.

Nel Mio breve regno sul mondo sarò Io che regnerò, Io e i resti del Mio popolo, ossia i fedeli veri, quelli che non hanno rinnegato il Cristo e ricoperto il Suo segno con la tiara di Satana. Cadranno allora le bugiarde deità dello strapotere, i dettami osceni rinneganti Iddio, Signore onnipotente.

La Mia Chiesa, prima che l'ora del mondo cessi, avrà il suo fulgido trionfo. Nulla è diverso nella vita del Corpo Mistico di quanto non fosse nella vita del Cristo. (Cfr. QUI e QUI; ndr).

Vi sarà l'osanna alla vigilia della Passione, l'osanna quando i popoli, presi dal fascino della Divinità, piegheranno il ginocchio davanti al Signore. Poi verrà la Passione della Mia Chiesa militante, e infine la gloria della Risurrezione eterna in Cielo.

O beatitudine di quel giorno in cui saranno finite per sempre le insidie, le vendette, le lotte di questa Terra, di Satana, della Materia! La Mia Chiesa, nel penultimo giorno, sarà allora composta di veri cristiani. Pochi come all'inizio, ma come allora santi. Finirà in santità come in santità cominciò.

Fuori resteranno i mentitori, i traditori, gli idolatri. Quelli che all'ultimo momento imiteranno Giuda e venderanno la loro anima a Satana nuocendo al Corpo mistico di Cristo. In essi la Bestia avrà i suoi luogotenenti per la sua ultima guerra.

E guai a chi in Gerusalemme, negli ultimi tempi, si renderà colpevole di tale peccato. Guai a coloro che in essa sfrutteranno la loro veste per utile umano. 

Guai a coloro che lasceranno perire i fratelli e trascureranno di fare della Parola che ho loro affidata pane per le anime affamate di Dio. Guai!

Io non farò differenza tra chi rinnegherà apertamente Iddio e chi Lo rinnegherà con le opere. 

E in Verità vi dico, con dolore di Fondatore eccelso, che all'ultima ora i tre quarti della Mia Chiesa Mi rinnegheranno e li dovrò recidere dal tronco come rami morti e corrotti da lebbra immonda.

Ma voi che rimarrete in Me, udite la promessa del Cristo. Attendetemi con fedeltà e amore ed Io verrò a voi con tutti i miei doni. Col dono dei doni: Me stesso. Verrò a redimere e a curare. Verrò ad illuminare le Tenebre, a vincerle e a fugarle.




Verrò ad insegnare agli uomini, ad amare e ad adorare il Dio eterno, l'Altissimo Signore, il Cristo santo, il Padre, il Figlio, lo Spirito di Sapienza. Verrò a portarvi non la pace di questo mondo, eterno distruttore della Pace, ma la Pace del Regno che non muore.

Esultate, o miei servi fedeli. Questo vi dice la bocca che non mente. Voi non avrete più a temere alcun male perché porrò fine al tempo del Male, anticiperò questa fine per pietà dei Miei benedetti.

Esultate soprattutto voi, miei amati di ora. Per voi, ancor più sollecito sarà l'Avvento cristico e il Suo abbraccio di gloria. Per voi già si aprono le porte della Città di Dio e ne esce il Salvatore vostro per venirvi incontro e darvi la Vita vera.

Ancora un poco, e per voi verrò. Come per Lazzaro, l'amico mio, io vi chiamerò uno ad uno: "Vieni fuori!". Fuori da questa vita della Terra che è tomba per lo Spirito incarcerato nella carne. Fuori! Nella Vita e nella libertà del Cielo.

Chiamatemi col vostro amore fedele. Esso sia la vampa che fonde le catene della materia e dà allo Spirito la libertà di venire presto a Me. Emettete la più bella invocazione scritta da uomo: «Vieni, Signore Gesù!»."

Relazione, adattamento e cura di: Sebirblu.blogspot.it


sabato 20 agosto 2016

Ultimato il Piano Massonico per Demolire la Chiesa




Sebirblu, 18 agosto 2016

Padre Giulio Maria Scozzaro è un coraggioso sacerdote che ha deciso, dopo un travaglio  interiore  che  ne  ha lacerato l'anima,  di esporsi per  il  bene di tutti i fedeli, e non, a pubblicare un libro sul marciume esistente nella Chiesa soprattutto dovuto ad un diabolico piano della Massoneria Ecclesiastica, oggi quasi completamente ultimato.

Nella sua prefazione, di cui ho riportato qualche brano, egli dice:

"Noi  cattolici  fedeli  a  Gesù Cristo  non  possiamo  più  tacere,  dobbiamo  difendere la Chiesa Cattolica, anche esponendoci per segnalare le strategie massoniche, moderniste,  protestanti,  portate  avanti  dai  Prelati  massoni.

So molto bene che vado incontro a ritorsioni e vendette da parte loro; c'è sempre un prezzo da pagare quando si rimane fedeli a Gesù; il Vangelo non si vive con pie illusioni, bisogna battersi per difenderlo e proteggerlo dai lupi interni alla Chiesa.

È stato lo stesso Papa Benedetto XVI, nella Santa Messa di insediamento del 24 aprile 2005, a parlare di complotti e di un pericolo gravissimo dentro la Chiesa: "… pregate per me perché io non fugga, per paura, davanti ai lupi".

Chi sono questi lupi? Non certamente i Sacerdoti e i Religiosi, si tratta, senza alcun dubbio, di Cardinali e Vescovi che sbranano e mordono...

È  la  mia  Fede  a  spingermi;  è  l'amore  totale  al  Signore Gesù  a  farmi  mettere  da parte qualsiasi calcolo umano. Egli mi esorta a parlare; non si può più tacere sulla corruzione. La Madonna è con me e mi protegge.

Per amore del Cristo e della sua Chiesa non mi tirerò indietro per paura e timore umano; nella mia ordinazione sacerdotale ho promesso fedeltà incondizionata al Signore, non posso venire meno a quel giuramento.

Anche a costo di ricevere altre persecuzioni dai Porporati massoni, Gesù vuole che i cattolici sappiano quanta sporcizia esiste all'interno della Sua Chiesa; quale piano distruttivo essi perseguono, la rovina spirituale di quanti seguiranno il modernismo che si oppone alla vera dottrina cristica."

Il libro scritto da Padre Scozzaro "La Corruzione nella Chiesa" si può scaricare QUI.




"Il Male è nella Chiesa"
"Il Pericolo peggiore è l'Infedeltà dei suoi Membri"
(Papa Benedetto XVI ‒ 29 giugno 2010)

La crisi teologica, morale e disciplinare all'interno della Chiesa è più che evidente. Moltissimi Vescovi da alcuni decenni hanno intrapreso una strada diversa da quella indicata da Gesù; hanno scelto di entrare per la "porta larga e spaziosa, che è la via che conduce alla perdizione, e molti sono quelli che entrano per essa." (Mt 7,13).

È la loro esistenza a denunciarlo, quel modernismo abbracciato affettuosamente e trasmesso ai loro parroci e alle diocesi con enfasi gagliarda. Come se stessero annunciando la vita eterna a tutti, mentre in realtà chiudono porte e portoni a milioni di persone che in buonafede li seguono, convinte che tutti i Prelati siano ancora seguaci del Cristo.

"Guai a voi ipocriti, che chiudete il Regno dei Cieli davanti agli uomini; perché così voi non vi entrate, e non lasciate entrare nemmeno quelli che desiderano entrarvi" (Mt 23,13).

È anche vero che molti cattolici non notano le eresie che si diffondono a piene mani nelle Curie e nelle parrocchie, forse perché gradiscono una dottrina aggiornata ai tempi d'oggi (modernista e protestante), e non si fanno scrupoli se ne ascoltano una nuova, eretica e diversa dal Vangelo.

Ci sono Cardinali e Vescovi che la predicano o la permettono nei loro seminari, approvano i teologi eretici, tacciono o si girano dall'altra parte gioendo se i loro curati osservano addirittura i dettami del Gran Maestro inviati, dal 1961 in poi, ai Presuli iscritti alla Massoneria ecclesiastica.

Ce ne sono ancora tanti, ovviamente, di fedeli al Cristo, oltre a quei Sacerdoti che continuano a camminare nell'impegnativa Via evangelica rinnegando i piaceri umani opposti alla vita spirituale, ma gli umili servitori della Chiesa ancora innamorati di Gesù diminuiscono con il passare del tempo.

I parroci giovani che si sono formati negli ultimi trent'anni nelle facoltà di teologia, straripanti di professori eterodossi, conoscono solamente tali teorie innovatrici e false; non si rendono conto di essere diventati portavoce di quei Porporati massoni e carrieristi, modernisti e materialisti che tradiscono Gesù Cristo per averne dei vantaggi personali. Per gestire il potere.

Rifiutano la Santa Messa come Sacrificio, annullano il valore della Confessione, ignorano e ridicolizzano la Madonna e le sue apparizioni, aderiscono al modernismo e al protestantesimo con una subdola e industriosa opera onde distruggere le basi dottrinali della Chiesa Cattolica.

È preferibile, dunque, manifestare la volontà della trasparenza che creare sotterfugi, inganni e stratagemmi per insabbiare i corrotti, perché il nero che bolle all'interno della Sacra Istituzione è assolutamente catastrofico.




Perciò, voglio riportare alcuni nomi dei 121 Prelati ed Ecclesiastici affiliati alla Massoneria ‒ oggi moltiplicatisi rapidamente ‒ segnalati nella  "Lista Pecorelli"  sin dal 1978 (giornalista iscritto alla P2 poi assassinato) pubblicata dal settimanale Panorama e, in seguito, dalla rivista dello stesso Pecorelli: "OP = Osservatorio Politico". 

Inizialmente, furono proprio alcuni di loro a tradire, per annientare i tre cardinali che dominavano la Chiesa sotto Paolo VI ‒ Casaroli, Benelli e Villot.

Ma ecco l'elenco:

Cardinale Jean Marie Villot (Segretario di Stato Vaticano).
Cardinale Agostino Casaroli (ministro degli Esteri e poi Segretario di Stato Vaticano).
Cardinale Ugo Poletti (Vicario del Papa a Roma).
Cardinale Sebastiano Baggio (Prefetto della Congregazione per i Vescovi).
Arcivescovo Marcinkus (presidente Banca Vaticana IOR).
Monsignor Donato De Bonis (Banca Vaticana, Ior).
Don Virgilio Levi (vicedirettore dell'Osservatore Romano).
Padre Roberto Tucci (direttore della Radio Vaticana).
Monsignor Pasquale Macchi (Segretario personale di Papa Paolo VI e poi, nel 1988, Arcivescovo di Loreto).
Mons. Giovanni Benelli, poi Cardinale (allora sostituto della Segreteria di Stato Vaticana; cfr. QUI; ndr).
Cardinale Salvatore Pappalardo di Palermo.

Sono sufficienti solo questi nomi per avere l'idea della massiccia presenza massonica ai vertici della Chiesa come preannunciò la Madonna a Fatima, con l'unico fine di svuotarla dal soprannaturale e trasformarla nella "chiesa degli uomini".

Cardinali, Arcivescovi, Monsignori e Segretari, Rettori di atenei Pontifici, frati, innumerevoli massoni all'interno della Chiesa Cattolica, infiltrati ai massimi livelli della gerarchia ecclesiastica, tutto per arrivare, infine, a circondare il Soglio di Pietro.

Anno dopo anno l'infiltrazione all'interno della Chiesa è perfettamente riuscita e si attende l'ultimo passaggio. Un atto che sconvolgerà tutti e che conosceremo molto presto. (E che ormai è già avvenuto con l'insediamento del Falso Profeta, Bergoglio, il 13 marzo 2013; ndr).

Basta conoscere le direttive del Gran Maestro della Massoneria del 1961 per comprendere che tutti gli aggiornamenti apportati negli ultimi decenni nella nostra dottrina, nella liturgia, nei seminari, sono opera di un piano ben preciso contro la Chiesa Cattolica. Ecco i famigerati 33 punti.




Il Piano Massonico per la Distruzione Della Chiesa Cattolica
Rivista "Teologica" n. 14 Mar/Apr 1998 pag. 22-25 Ed. Segno ‒ Udine (Italia)

Direttive del gran Maestro della Massoneria ai Vescovi cattolici massoni, 
effettive dal 1962 (Aggiornamento del Concilio Vaticano II).

Tutti i confratelli massoni dovranno riferire sui progressi di queste decisive disposizioni. Rielaborate nell'ottobre 1993 come piano progressivo per lo stadio finale. Tutti  i  massoni  occupati  nella  Chiesa  debbono  accoglierle  e  realizzarle.

1 Rimuovete una volta per tutte San Michele, protettore della Chiesa Cattolica da tutte le preghiere all'interno e all'esterno della Santa Messa. Rimuovete le sue statue, affermando che esse distolgono dall'Adorazione di Cristo. 

(Tradizionalmente in atto dal 1886  da quando Leone XIII ebbe la famosa visione, cfr. QUI  venne soppressa nel 1964  ved. QUI; ndr).  

2 Rimuovete gli Esercizi Penitenziali della Quaresima come l'astinenza dalle carni del venerdì o anche il digiuno; impedite ogni atto di abnegazione. Al loro posto debbono essere favoriti atti di gioia, di felicità e di amore del prossimo. 

(Sospeso durante la seconda guerra mondiale, il precetto fu commutato dall'Ordine dei Vescovi in un altro tipo di mortificazione adeguato ai tempi; ndr). 

Dite: "Cristo ha già meritato per noi il Paradiso" e "ogni sforzo umano è inutile". Dite a tutti che debbono prendere sul serio la preoccupazione per la loro salute. Incoraggiate il consumo di carne, specialmente di maiale.

3 ‒ Incaricate i pastori protestanti di riesaminare la Santa Messa e di dissacrarla. Seminate dubbi sulla "Presenza Reale" nell'Eucaristia e confermate che l'Eucaristia ‒ con maggior vicinanza alla fede dei protestanti ‒ è soltanto pane e vino e intesa come puro simbolo.

Disseminate protestanti nei seminari e nelle scuole. Incoraggiate l'ecumenismo come via verso l'unità. Accusate ognuno che crede alla Presenza Reale come sovversivo e disobbediente verso la Chiesa.

(Bergoglio ha recentemente nominato un protestante alla direzione dell'Osservatore Romano in Argentina, cfr. QUI; ndr).

4 ‒ Vietate la Liturgia Latina della Messa, Adorazione e Canti, giacché essi comunicano un sentimento di mistero e di deferenza. Presentateli come incantesimi di indovini.

Gli uomini smetteranno di ritenere i Sacerdoti come uomini di intelligenza superiore, da rispettare come portatori dei Misteri Divini.

5 ‒ Incoraggiate le donne a non coprire la testa con il velo in Chiesa. I capelli sono sexy. Pretendete donne come lettrici e sacerdotesse. Presentate la cosa come idea democratica.




Fondate un movimento di liberazione della donna. Chi entra in Chiesa deve indossare vesti trascurate per sentirsi là come a casa. Ciò indebolirà l’importanza della Santa Messa.

6 ‒ Distogliete i fedeli dall'assumere in ginocchio la Comunione. Dite alle suore che debbono distogliere i bambini prima e dopo la Comunione dal tenere le mani giunte. Dite loro che Dio li ama così come sono e desidera che si sentano del tutto a loro agio.

(Infatti il Falso Profeta ha staccato le mani giunte ad un chierichetto! Ved. QUI; ndr)

Eliminate in Chiesa lo stare in ginocchio ed ogni genuflessione. Rimuovete gli inginocchiatoi. Dite alle persone che durante la Messa debbono restare in posizione eretta.

7 ‒ Eliminate la musica sacra dell'organo. Introducete chitarre, arpe giudaiche, tamburi, calpestìo e sacre risate nelle Chiese. Ciò distoglierà la gente dalla preghiera personale e dalle conversazioni con Gesù.

Negate a Gesù il tempo di chiamare bambini alla vita religiosa. Eseguite attorno all'Altare danze liturgiche in vesti eccitanti, teatri e concerti. 

(Magari anche un bel tango, ved. QUI, oppure un'esibizione come quella avvenuta al Battesimo della bimba di Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi, dove in fondo si scorge anche Valeria Marini; ndr).




8 ‒ Togliete il carattere sacro ai canti alla Madre di Dio e a San Giuseppe. Indicate la loro venerazione come idolatria. Rendete ridicoli coloro che persistono.

Introducete canti protestanti. Ciò darà l’impressione che la Chiesa Cattolica finalmente  ammetta  che  il  Protestantesimo  è  la  vera  religione  o  almeno  che  sia uguale  ad essa.

9 ‒ Eliminate tutti gli inni anche quelli a Gesù, giacché essi fanno pensare alla gente la felicità e la serenità che deriva dalla vita di mortificazione e di penitenza per Dio già dall'infanzia. Introducete canti nuovi soltanto per convincere la gente che i riti precedenti in qualche modo erano falsi.

Assicuratevi che in ogni Messa ci sia almeno un canto in cui il Cristo non venga menzionato e che invece parli soltanto di amore per gli uomini.

La gioventù sarà entusiasta a sentire parlare di amore per il prossimo. Predicate l'amore, la tolleranza e l'unità. Non menzionate Gesù, vietate ogni annuncio sulla Eucarestia.

10 ‒ Rimuovete tutte le reliquie dei Santi dagli Altari e in seguito anche gli Altari stessi. Sostituiteli con tavole pagane prive di Consacrazione che possono venir usate per offrire sacrifici umani nel corso di messe sataniche.

Eliminate la legge ecclesiastica che vuole la celebrazione della Santa Messa soltanto su Altari contenenti reliquie.

11 ‒ Interrompete la pratica di celebrare la Santa Messa alla presenza del Santissimo Sacramento nel Tabernacolo. Non ammettete alcun Tabernacolo sugli altari che vengono usati per la celebrazione della Santa Messa.

La tavola deve avere l'aspetto di un tavolo da cucina. Deve essere trasportabile per esprimere che essa non è affatto sacra ma deve servire ad un duplice scopo come, ad esempio, per conferenze o per giocarvi a carte.

Più tardi collocate almeno una sedia vicino alla tavola. Il Sacerdote deve prendervi posto per indicare che dopo la Comunione egli si riposa come dopo un pasto. Il Sacerdote non deve mai stare in ginocchio durante la Messa né fare genuflessioni.

(Ed è proprio quello che fa Bergoglio che non si genuflette mai, nemmeno davanti al Santissimo, ma per lavare i piedi ad uomini e donne sì; ndr).




Ai pasti, infatti, non ci si inginocchia mai. La sedia dell'officiante deve essere collocata al posto del Tabernacolo. Incoraggiate la gente a venerare ed anche ad adorare il Sacerdote invece che l'Eucarestia, ad obbedire a lui invece che all'Eucarestia.

Dite alla gente che il Sacerdote è Cristo, il loro capo. Collocate il Tabernacolo in un locale diverso, fuori vista.

12 ‒ Fate sparire i Santi dal calendario ecclesiastico, sempre soltanto alcuni in tempi determinati. 

(Come la nuova disposizione di rendere obbligatoria la festa, guarda caso, proprio di Maria Maddalena, il 22 luglio; ved. QUI; ndr).

Vietate  ai  sacerdoti  di  predicare  sui  Santi, tranne  quelli  che  vengono  menzionati nel Vangelo. Dite al popolo che eventuali protestanti, magari presenti in Chiesa, potrebbero scandalizzarsene. Evitate tutto ciò che li potrebbe disturbare.

13 ‒ Nella lettura del Vangelo omettete la parola "Santo", per esempio, invece di "Vangelo secondo San Giovanni", dite semplicemente: "Vangelo secondo Giovanni". Ciò farà pensare alla gente di non doverli più venerare.

Scrivete continuamente nuove Bibbie finché non saranno identiche a quelle protestanti. Omettete l'aggettivo "Santo" nell'espressione "Spirito Santo". Ciò aprirà la strada. Evidenziate la natura femminile di Dio come di una madre piena di tenerezza. Eliminate l'uso del termine "Padre".

14 ‒ Fate sparire tutti i libri personali di pietà e distruggeteli. Di conseguenza verranno a cessare anche le Litanie del Sacro Cuore di Gesù, della Madre di Dio, di San Giuseppe come la preparazione alla Santa Comunione. Superfluo diverrà pure il ringraziamento dopo la Comunione.

15 ‒ Fate sparire anche tutte le statue e le immagini degli Angeli. Perché mai dovrebbero stare fra i piedi le statue dei nostri nemici? Definiteli miti per le storielle della buona notte. Non permettete il discorso sugli Angeli giacché urterebbe i nostri amici protestanti.

16 ‒ Abrogate l'esorcismo minore per espellere i demóni; impegnatevi in questo, annunciate che i diavoli non esistono. Spiegate che è il metodo adottato dalla Bibbia per designare il male e che senza un malvagio non possono esserci storie interessanti.




Di conseguenza la gente non crederà all'esistenza dell'inferno né temerà di poterci mai cadere. Ripetete che l'inferno altro non è che la lontananza da Dio e che c'è mai di terribile in ciò, se si tratta in fondo della medesima vita come qui sulla terra.

17 ‒ Insegnate che Gesù era soltanto Uomo che aveva fratelli e sorelle e che aveva odiato i detentori del potere. Spiegate che Egli amava la compagnia delle prostitute, specialmente di Maria Maddalena, e che non sapeva che farsene di chiese e sinagoghe.

(Ecco perché, insieme al decreto menzionato sopra, continuano ad "apparire" nuovi "reperti" attestanti che la Maddalena sarebbe stata la moglie di Gesù! Cfr. QUI; ndr).

Dite che Egli aveva consigliato di non obbedire ai capi del Clero; che era un grande Maestro ma che deviò dalla retta via quando negò obbedienza ai capi della Chiesa. Scoraggiate il discorso sulla Croce come vittoria, al contrario presentatela come fallimento.

18 ‒ Ricordate che potete indurre suore verso il tradimento della loro vocazione se vi rivolgerete alla loro vanità, fascino e bellezza. Fate loro mutare l'abito ecclesiastico e ciò le porterà naturalmente a buttar via i loro Rosari. Rivelate al mondo che nei loro conventi vi sono dissensi.

(Come la campagna denigratoria e persecutrice messa in atto da Bergoglio contro i Francescani dell'Immacolata. Cfr. QUI; ndr).

Ciò disseccherà le loro vocazioni. Dite alle suore che non saranno accettate se non avranno rinunciato all'abito. Favorite il discredito dell'abito ecclesiastico anche fra la gente.


Suore americane in abiti secolari. QUI 

19 ‒ Bruciate tutti i Catechismi. Dite agli insegnanti di religione di insegnare ad amare le creature di Dio invece di Dio stesso. L'amare apertamente è testimonianza di maturità. 

(Come l'Esortazione Amoris Laetitia o lo show naturalistico "Fiat Lux" proiettato su San Pietro il giorno dell'Immacolata senza, peraltro, nominarLa mai! Cfr. QUI; ndr). 

Fate che il termine "sesso" diventi parola di uso quotidiano nelle vostre classi di religione. Fate del sesso una nuova religione. Introducete immagini di sesso nelle lezioni religiose per insegnare ai bambini la realtà. Assicuratevi che le immagini siano chiare. (Cfr. QUI; ndr).

Incoraggiate le scuole a divenire pensatoi progressisti nel campo dell'educazione sessuale. Introducete l'educazione sessuale tramite l'autorità Vescovile, così i genitori non avranno nulla in contrario.

20 ‒ Soffocate le scuole cattoliche, impedendo le vocazioni di suore. Rivelate alle suore che sono lavoratrici sociali sottopagate e che la Chiesa è in procinto di eliminarle. Insistete che l'insegnante laico cattolico riceva l'identico stipendio di quello delle scuole governative.

Impiegate insegnanti non cattolici. I Sacerdoti debbono ricevere l'identico stipendio come i corrispondenti impiegati secolari. Tutti i Sacerdoti debbono deporre la loro veste clericale e le rispettive Croci così da poter essere accettati da tutti. Rendete ridicoli coloro che non si adeguano.

21 ‒ Annientate il Papa, distruggendo le sue Università. Staccate le Università dal Papa, dicendo che così il governo le potrebbe sussidiare. Sostituite i nomi degli Istituti Religiosi con nomi profani, per favorire l'ecumenismo. Per esempio, invece di "Scuola Immacolata Concezione" dite "Scuola Superiore Nuova".

Istituite reparti di ecumenismo in tutte le Diocesi e preoccupatevi del loro controllo da parte protestante. Vietate le Preghiere per il Papa e verso Maria perché esse scoraggiano l'ecumenismo. Annunciate che i Vescovi del luogo sono le autorità competenti.

Sostenete che il Papa è soltanto una figura rappresentativa. Spiegate alla gente che l'Insegnamento Papale serve soltanto alla conversazione ma che è altrimenti privo di importanza.

22 ‒ Combattete l'Autorità Papale, ponendo un limite di età al suo esercizio. Riducetela a poco a poco, spiegate che lo volete preservare dall'eccesso di lavoro.




23 ‒ Siate audaci. Indebolite il Papa introducendo sinodi Vescovili. Il Papa diverrà allora soltanto una figura di rappresentanza come in Inghilterra dove la Camera Alta e quella Bassa regnano e da essi la regina riceve gli ordini.

In seguito indebolite l'autorità del Vescovo, dando vita a una istituzione concorrente a livello di Presbiteri. Dite che i Sacerdoti ricevono in tale modo l'attenzione che meritano. Infine indebolite l'autorità del Sacerdote con la costituzione di gruppi di laici che li dominino.

In questo modo si originerà un tale odio che abbandoneranno la Chiesa addirittura i Cardinali e la Chiesa allora sarà democratica... la Chiesa Nuova...

24 ‒ Riducete le vocazioni al sacerdozio, facendo perdere ai laici il timore reverenziale per esso. Lo scandalo pubblico di un sacerdote annienterà migliaia di vocazioni. Lodate sacerdoti che per amore di una donna abbiano saputo lasciare tutto, definiteli eroici.

Onorate i Sacerdoti ridotti allo stato laicale come autentici martiri, oppressi a tal punto da non poter sopportare oltre. Condannate anche come uno scandalo che i nostri confratelli massoni nel sacerdozio debbano venir resi noti e i loro nomi pubblicati. Siate tolleranti con l’omosessualità del Clero. Dite alla gente che i Preti soffrono di solitudine.

25 ‒ Cominciate a chiudere le chiese a causa della scarsità di Clero. Definite come buona ed economica tale pratica. Spiegate che Dio ascolta ovunque le preghiere. In tale maniera le chiese diventano stravaganti sprechi di denaro. Serrate subito le chiese in cui si pratica pietà tradizionale.

26 ‒ Utilizzate commissioni di laici e sacerdoti deboli nella fede che condannino e riprovino senza difficoltà ogni apparizione di Maria e ogni apparente miracolo, specialmente dell'Arcangelo Michele.

Assicuratevi che nulla di ciò, in nessuna misura riceva l'approvazione secondo il Vaticano II. Denominate disobbedienza nei confronti dell'Autorità se qualcuno obbedisce alle Rivelazioni o addirittura se qualcuno riflette su di esse.

Indicate i Veggenti come disobbedienti nei confronti dell'Autorità Ecclesiastica. Fate cadere il loro buon nome in disistima, allora nessuno penserà di tenere in qualche conto il loro Messaggio.

27 ‒ Eleggete un Antipapa. (Già fatto! Ndr). Affermate che egli riporterà i protestanti nella Chiesa e forse addirittura gli Ebrei. (E così sta avvenendo; ndr). Un Antipapa potrà essere eletto se venisse dato il diritto di voto ai Vescovi.


Bergoglio bacia la mano al Rabbino Capo

Allora verranno eletti molteplici Antipapi così che ne verrà insediato uno come compromesso. Affermate che il vero Papa è morto.

28 ‒ Togliete la Confessione prima della Santa Comunione per gli scolari del secondo e terzo anno così che non importi loro nulla di essa quando frequenteranno la quarta o la quinta classe e poi le classi superiori. La Confessione allora scomparirà.

Introducete (in silenzio) la Confessione comunitaria con l'assoluzione in gruppo. Spiegate alla gente che la cosa succede per la scarsità di Clero.

29 ‒ Fate distribuire la Comunione da donne e laici. Dite che questo è il tempo dei laici. Cominciate con il deporre la Comunione in mano, come i protestanti, invece che sulla lingua. (Già in corso! Ndr) Spiegate che il Cristo lo fece nel medesimo modo.




Raccogliete alcune Ostie per "messe nere" nei nostri templi. Distribuite invece della Comunione una coppa di ostie non consacrate che si possono portare con sé a casa. Spiegate che in questo modo si possono prendere i doni divini nella vita di ogni giorno. Collocate distributori automatici di Ostie per le Comunioni e denominateli Tabernacoli. 

(È incredibile, ma già da sei anni ne hanno inventato uno! Ved. QUI; ndr).

Dite che devono essere scambiati segni di pace. Incoraggiate la gente a spostarsi in chiesa per interrompere la devozione e la preghiera. Non fate segni di Croce; al posto di esso invece scambiatevi un segno di pace. Spiegate che anche Cristo si è spostato per salutare i Discepoli.

Non consentite alcuna concentrazione in tali momenti. I sacerdoti debbono volgere la schiena all'Eucarestia ed onorare il popolo.(Sono anni che sta accadendo ormai! Ndr).

30 ‒ Dopo che l'Antipapa sarà stato eletto, sciogliete i sinodi dei Vescovi come le associazioni dei sacerdoti e i consigli parrocchiali. Vietate a tutti i Religiosi di porre in discussione, senza permesso, queste nuove disposizioni.

Spiegate che Dio ama l'umiltà e odia coloro che aspirano alla gloria. Accusate di disobbedienza nei confronti dell'Autorità Ecclesiastica tutti coloro che pongono interrogativi. Scoraggiate l'obbedienza verso Dio. Dite alla gente che deve obbedire a questi superiori Ecclesiastici.

31 ‒ Conferite al Papa (= Antipapa) il massimo potere di scegliere i propri successori. (Già fatto! Bergoglio ha rimosso quelli che lo intralciavano; ndr). Ordinate sotto pena di scomunica a tutti coloro che amano Dio di portare il segno della bestia. Non nominatelo però "segno della bestia".

(Il microchip; cfr. QUI e QUI; ma c'è stato anche un articolo in inglese, due anni fa, attestante che il Pontefice avrebbe dichiarato di essere favorevole ad esso, QUI; non si sa però quanto sia attendibile. Ndr).

Il Segno della Croce non deve essere né fatto, né usato sulle persone o tramite esse (non si deve più benedire). Fare il segno di Croce verrà designato come idolatria e disobbedienza.

32 ‒ Dichiarate falsi i Dogmi precedenti, tranne quello dell'Infallibilità Pontificia. Proclamate Gesù Cristo un rivoluzionario fallito. Annunciate che il vero Cristo presto verrà. (L'Anticristo! Ndr). Soltanto l'Antipapa eletto deve essere obbedito. Dite alle genti che debbono inchinarsi quando verrà pronunciato il suo nome.

33 ‒ Ordinate a tutti i sudditi del Papa di combattere in sante crociate per estendere l'Unica Religione Mondiale. (Cfr. QUI e QUI; ndr). Satana sa dove si trova tutto l'oro perduto. Conquistate senza pietà il mondo! Tutto ciò apporterà all'umanità quanto essa ha sempre bramato: "L’epoca d'oro della pace".

Note di Padre Scozzaro

* La cosa triste è che esclusi pochi punti ‒ come l'antipapa (ora non più; ndr) e la negazione della natura divina di Cristo ‒ si può dire che tutto questo è già avvenuto... Molti dei loro scopi sono stati raggiunti.

* Quasi tutti i commi sono stati realizzati fin dalla diffusione di questa direttiva, cioè, dal 1962.

Conclusione di Sebirblu

Come si vede, non è più ammissibile rimanere nell'indifferenza, nell'apatia e nella ignoranza degli eventi, trincerandosi dietro un laconico e giustificativo "Io dei fatti della Chiesa non mi interesso..." perché quando meno lo si aspetta... un gran macigno ci cadrà sulla testa e ci seppellirà, insieme alla nostra insipienza e allo stolto lassismo!


In ogni caso, comunque, le Tenebre non prevarranno... l'Alba è vicina!

Relazione, adattamento e cura di Sebirblu.blogspot.it