sabato 28 maggio 2016

Il Problema del Male e le sue azioni invisibili




Sebirblu, 28 maggio 2016

La grande maggioranza di noi che quotidianamente assiste ai fatti che accadono (soprattutto sul web perché i mass media sono manovrati) farciti di ingiustizie ed inganni, e con la natura in rivolta, rimane perplessa e sconcertata.

Possibile, ci diciamo, che in questo nostro tempo in cui l'informatica, la tecnologia e la scienza sono ormai lanciate, tanto da confondersi con la fantascienza, ci sia ancora qualcuno che si occupi di certe "favole" oscurantiste (poteri occulti, satanismo ecc.) che riportano al medioevo?

Eppure questa realtà infernale, minimizzata purtroppo anche dalle Chiese, esiste davvero e non sarà mai abbastanza il parlarne perché il rischio riguarda veramente tutti noi. (Per documentarsi sull'Origine del Male leggere QUI).

Ultimamente, infatti, stiamo assistendo ad un vero proliferare di manifestazioni diaboliche in tutte le sue forme più clamorose. Ma gli attacchi più subdoli non sono quelli evidenti che fanno molto rumore, ma quelli che mirano alla disgregazione psico-spirituale dell'essere.

Perciò, attenzione! Che cosa interessa di più a questa Forza distruttiva? Naturalmente il boicottaggio di tutto ciò che è Luce, Ordine, Bontà, Onestà, Fede e Armonia, vale a dire in sintesi: Dio e chiunque voglia seguirne i dettami.

Non c'è di peggio quindi, per scatenare la sua persecuzione, di decidere di cambiare vita ed incamminarsi sulla via dello Spirito ben risoluti, dopo una preparazione adeguata, a diventare strumenti del piano divino. 

È allora che il principe delle Tenebre mostra il suo massimo livore, cercando di sabotare di continuo tutto ciò che permette all'Opera di Dio di proseguire. (Cfr. QUI


Peter Paul Rubens - (1577-1640) - "San Michele Arcangelo espelle Lucifero e gli Angeli Ribelli" - 1622

Il Problema del Male e le sue azioni invisibili

L'essere umano, dopo la sua "Caduta iniziale" (QUI e QUI), si è andato sempre più appesantendo utilizzando l'arbitrio negativo che lo ha portato a peggiorare sempre più la propria posizione di fronte all'Eterno.

Le sue "scorie" provengono tutte dalla Superbia, cui fanno seguito le altre passioni. (Cfr. QUI e QUI)

Ogni volta che i nostri pensieri non sono concordi con la Legge di Dio, ma lo sono invece con le nostre debolezze, attirano per sintonia vibrazioni analoghe e dunque i vizi vengono ad essere potenziati con conseguenze a volte fatali, come il suicidio e l'omicidio.

Ma senza arrivare a questi estremi, dobbiamo sapere che le "tentazioni" di cui abbiamo sempre sentito parlare, sono messe in atto da entità "afose" che insidiano la psiche dell'uomo che presenta queste "aperture vulnerabili" a livello del corpo eterico-astrale e mentale inferiore (cfr. QUI e QUI), visto che il mentale superiore è illuminato dallo Spirito.


Ben Goossens

Noi siamo circondati da esseri di qualsiasi tipo (cfr. QUI e QUI), a seconda delle nostre virtù o difetti, che vibrano in risonanza con noi. Questa si chiama ‒ Circumsessio ‒ (circumsessione) ed è la forma meno grave di influenza negativa che generalmente riguarda quasi tutti gli uomini.

Ma quando, come abbiamo accennato sopra, c'è un'azione a livello psichico (eterico-astrale e mentale) più invasiva, provocando fobie, idee fisse, concetti sbagliati ed altro,  allora si chiama ‒Obsessio (ossessione).

Per passare poi alla situazione più critica di tutte che si chiama ‒ Possessio (possessione) e che purtroppo richiede, per il mondo, cure psichiatriche e, per la Conoscenza dello Spirito, esorcismo purificatore.

Questa realtà è completamente sconosciuta alla scienza medica e psichiatrica e lo è, sciaguratamente, anche da chi avrebbe il compito di curare le Anime.

Infatti, quei pochi esorcisti rimasti affermano che la possessione diabolica è molto rara e "dirottano" i pazienti alla psichiatria, ignorando che certi disturbi da entità coinvolgono energeticamente anche il corpo fisico, provocando spesso delle malattie, come ci documenta con dovizia di particolari il Vangelo.

Come mai esso è costellato di guarigioni effettuate da Gesù che riguardano di continuo la presenza di spiriti immondi, responsabili di ogni tipo di infermità?

Può essere che la scienza e l'intelligenza razionale dell'uomo abbiano potuto superare la realtà dei fatti descrittici dalle Sacre Scritture?

Certo, non avendo fede e conoscenza alcuna si può obbiettare tutto, ma allora come spiegare certe rivelazioni della cronaca contemporanea, che asseriscono esserci spesso delle "voci" o dei sogni che incitano al delitto?




Chi è preso da raptus dichiara: «Non so cosa mi abbia spinto... Ho sentito una voce... ero come ipnotizzato... impotente... c'era una forza superiore a me...» e frasi simili.

La verità è che viviamo in un immenso oceano di energie, di pensieri e di impulsi completamente invisibili e se non decidiamo di prenderne sveltamente coscienza, alzando le nostre vibrazioni, rendendole più rapide e connettendoci maggiormente alla sfera dello Spirito, non riusciremo ad elevarci a dimensioni superiori, ossia oltre il caos occulto!

È indispensabile conoscere!

L'umanità, o propende ciecamente verso il rigore scientifico e lo scetticismo ateo e intransigente, oppure è incline alla fede miope e dogmatica impartita dal Magistero ecclesiale (che ora non è più credibile nemmeno in questo).

L'una e l'altra posizione sono assolutamente inadeguate alla realtà che ci circonda.

Nel Vangelo c'è scritto: "Avendo convocato i Dodici, diede loro Potenza e Autorità sopra tutti i demoni e potere di guarire le malattie" (Lc. 9, 1).

Questa è stata la missione della Chiesa per tanto tempo, dall'inizio della sua storia. Poi, nel corso dei secoli, il senso della presenza del maligno si è affievolito fino quasi a scomparire.

Oggi per molti cristiani, e anche per diversi sacerdoti e teologi, Satana è solo un simbolo, quindi un concetto astratto. Perciò la sua più grande astuzia è proprio quella di far credere che non esiste.

Ovviamente, questa Forza oscura non gradisce le persone che vanno a disturbare la sua attività e quando qualcuno tocca il suo dominio, gli scatena contro una guerra implacabile.



Ma il Cristo ci incoraggia a proseguire nel Suo nome perché, oltre agli Apostoli, ha esteso a tutti gli uomini di buona volontà il nobile mandato di evangelizzare e di curare i corpi e le anime assediati dalle entità negative:

E diceva loro: «La messe è molta, ma gli operai sono pochi; pregate dunque il padrone della messe che mandi operai... (Lc. 10, 2).

Andate, ecco Io vi mando come agnelli in mezzo ai lupi. (Mt. 10, 16). [E non come i fanatici musulmani che brandendo la spada sono stati equiparati da Bergoglio, in una recente intervista francese, al proselitismo cristiano! Cfr. QUI e QUI]




Io vi ho dato il potere di camminare sui serpenti e sugli scorpioni e su tutta la potenza del Nemico; e nulla potrà nuocervi». (Lc 10, 19).

Beato colui che animato dal Sacro Fuoco dello Spirito procede sulla via del Servizio malgrado le insidie e i trabocchetti satanici, senza preoccuparsi minimamente della sua vita perché...

"Chi ama la propria vita la perderà" (Gv. 12, 25).


Nessun commento:

Posta un commento