lunedì 26 gennaio 2015

A Te... che soffri di Solitudine e di Depressione




Anima cara,

..... sì, proprio Tu, che soffri di solitudine e di depressione costanti, ascolta quello che ti giunge quale soccorso all'arsura che ti brucia il cuore.

Tu sei un Essere speciale perché Scintilla Divina che vibra nell'Universo. Non sei inutile! Anche se il tuo sé personale suggerisce subdolamente che tu sia un fallimento.

Ogni creatura vivente è indispensabile a tutto il complesso che la circonda e senza di lei, piccola vite in un immenso ingranaggio, l'insieme sarebbe compromesso.

Coraggio! La cosa più urgente per te ora, è di conoscere meglio te stessa.

"Dio è presente e dimora sostanzialmente in qualsiasi Anima, anche in quella del più grande peccatore di questo mondo" - scrive San Giovanni della Croce nell'opera: "Salita al Carmelo".




Mentre Amadeus Voldben nel suo libro "La Presenza Divina in noi" a pag. 105 dice:

"In verità l'esistenza umana è come un andare nell'oscurità della notte fra i sentieri tortuosi che abbondano nelle vie degli uomini. È arduo trovare la via giusta a causa del nostro scarso discernimento e della nostra ignoranza che è la vera tenebra.

Inoltre, spesso si smarrisce la via quando le passioni imperversano. Senza una luce che orienti, è impossibile procedere con sicurezza, poiché il cammino non solo è poco agevole, ma più spesso è pieno di ostacoli, di triboli e di spine.

Le piccole luci che guidano sono spesso soltanto delle lucciole che si accendono e si spengono, ma non danno una vera Luce. Per questo si brancola senza scopo, ignorando la Meta.

L'inganno delle false luci può condurre a precipizi. Le fate morgane dell'io della personalità, che fanno balenare immagini di traguardi ambiziosi, fatti solo di egoismi, conducono verso direzioni sbagliate con enormi danni e dolorosi ricominciamenti su cammini impervi.

La sola Luce che porta alla destinazione giusta è quella che emana dalla parte più elevata di noi stessi, quella dell'Io spirituale che è la Presenza Divina in noi.

Soltanto Essa va seguita senza incertezza. L'altra, quella della personalità, va scartata o attentamente vagliata."



Il Loto si fa strada, attraverso l'acqua, dal limo alla luce del sole...
Per questo è il simbolo emblematico del Risveglio Interiore.

Dunque, anche se tu non lo sai, Dio, l'Altissimo, vive in te e con te condivide ogni cosa. Ma se tu non Gli chiedi nulla, aspetta pazientemente che ti rivolga a Lui in piena fiducia. "Pulsate et aperietur vobis" (Bussate e vi sarà aperto).

Il Signore sa quello che è necessario per te, come per tutti noi, quindi non ti aspettare che esaudisca i tuoi desideri se questi non sono in linea con i Suoi disegni, per una tua maggiore evoluzione e per il tuo bene che, per ora, non puoi capire.

A questo punto qual è allora la domanda principale da porGli?

"Signore, fatti scoprire da me, aiutami a trovarTi!" D'altra parte, rispettivamente in Mt 11, 28 e in Gv. 15, 5 Lui ci dice: "Venite a Me, voi che siete affaticati e stanchi ed Io vi consolerò" e "...senza di Me voi non potete far nulla".




Due punti basilari che, senza indugi, ci sospingono ad agire. Se noi stiamo male andiamo da Lui! Anche perché senza di Lui non possiamo risolvere niente.

Sappi cara Anima... che se ti lasci prendere dalla disperazione e dallo sconforto, la tua situazione peggiorerà sempre più, perché c'è una legge che attrae a sé, per sintonia, vibrazioni analoghe.

Quindi come una calamita, tu attirerai inevitabilmente pensieri sempre più negativi che alla fine potrebbero annientarti. (Vedi QUI).

Dio, come sappiamo, ha tre Virtù chiamate Teologali: Fede, Speranza e Carità (che è l'Amore) e se tu, come è vero, sei una Sua piccola particella, vuol dire che in te ci sono anche la fede, la speranza e la carità, seppur in maniera relativa e non assoluta.

Ridesta dunque, con volontà ferrea, chiedendo a Lui l'aiuto, quella Scintilla che vive in te, in modo che lo Spirito, unico Sovrano, possa prendere in mano la situazione e farti uscire dal gorgo nel quale ti trovi.

Vittorio Alfieri pronunciò un giorno quella fatidica frase che diceva: "Volli, sempre volli, fortissimamente volli!" Nulla è impossibile ad un'Anima determinata in se stessa!

Abbi fede! Ora, può darsi che tutto ti appaia difficilissimo, ma devi sapere che Dio è Bontà Infinita e l'ha dimostrato duemila anni fa sacrificandosi ed immolandosi sulla Croce anche per te!

Lui è l'Amore per antonomasia ed anche questo scritto che stai leggendo (ti sembrerà strano) te lo manda Lui, perché ogni cosa nel Cielo e sulla Terra è retta dalla Sapienza Assoluta e nulla, ma proprio nulla è dovuto al caso.




Nessuno di noi è solo! Purtroppo però spesso si è convinti di esserlo e così ci precludiamo una nuova vita fatta di serenità e di opportunità diverse, perché come si dice: "Il sereno viene dopo la tempesta".

Auguro dunque a te, Anima cara, una ripresa completa delle tue facoltà intellettive e spirituali che ti porteranno indubbiamente alla vittoria sulle basse forze disgreganti e distruttive del tuo io inferiore.

Che lo Spirito si risvegli finalmente e riprenda la Sua Signoria legittima, perché noi non siamo stati creati per la Terra ma per gli infiniti ed eterni spazi del Cielo come giustamente scrisse il nostro sommo Poeta:

"Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e conoscenza". (da La Divina Commedia - Inferno, canto XXVI).

Che Dio ti benedica e ti protegga!

                                                                                                                        Sebirblu


Nessun commento:

Posta un commento