mercoledì 5 marzo 2014

NWO: Incredibile! Eccone la Visione sin dal 1909!

Henry Makow, 1 marzo 2014


Una Visione anticipata del Nuovo Ordine Mondiale

Da più di un secolo, alcuni intellettuali hanno presagito che un potere maligno era all'opera furtivamente per usurpare le nostre libertà e la nostra sicurezza.

Il testo che segue è un estratto di un libro francese ora eliminato: "La cospirazione ebraica contro il mondo cristiano" (1909) di Paul Copin-Albancelli (1851-1939).

Mentre l'Autore insiste esclusivamente sul ruolo sionista, dobbiamo tenere a mente due cose fondamentali:

1. I banchieri ebrei Illuminati (Cabalisti) hanno designato una Élite di Gentili (dall'ebraico, non israeliti; ndt) con cui si sono congiunti. I dirigenti non ebrei sono stati reclutati nella Massoneria, che costituisce lo strumento per realizzare questo piano diabolico.

Il culto degli Illuminati è originariamente un'eresia satanica sabbatiana (vedere al post scriptum QUI; ndt) che si è impadronita del vero Ebraismo e della vera Massoneria utilizzandoli per fondare il Comunismo, il Sionismo, il Socialismo, il Liberalismo, il Fascismo, il Femminismo e via dicendo.

La storia ufficiale e la vita politica costituiscono soltanto una grande truffa organizzata e concepita da questi maghi cabalisti con l'aiuto delle corporazioni mediatiche.  L'Umanità è prigioniera politicamente e mentalmente degli Illuminati.

Siamo coinvolti a nostra insaputa nel loro culto attraverso i media e il sistema educativo. Tutti i nostri dirigenti vi appartengono. Il successo sociale è basato sulla cooperazione voluta o inconscia con l'agenda degli Illuminati.

2. La maggioranza degli ebrei, e i popoli in generale, sono tenuti all'oscuro e nell'ignoranza, al fine di poterli ingannare meglio e indurli a far progredire i loro piani.

Copin-Albancelli afferma che le compagnie nazionali e le "democrazie", le cosiddette "Repubbliche", costituiscono una copertura per nascondere la ricchezza degli Illuminati e il loro dominio, che è totale da più di un secolo.

Leggendo questa descrizione prefigurata del Nuovo Ordine Mondiale, ricordate che è stata scritta otto anni prima della Rivoluzione bolscevica.




Paul Copin-Albancelli (1909)

Esiste un'organizzazione mondiale di cui si è parlato molto in questi ultimi anni, in favore della quale una vasta propaganda è stata diffusa tra le masse e davanti a cui i nostri leader attuali ci sospingono ad inchinarci gradualmente ed inconsciamente.

Ci riferiamo alla compagine socialista fondata sul collettivismo (sistema che abolisce la proprietà privata per farla gestire dalla collettività; ndt).

È quella più in armonia con il carattere, le attitudini e i metodi della stirpe ebraica; quella che porta la firma e il marchio di questo nuovo popolo imperante; quella che si vuole imporre sul mondo cristiano perché soltanto così potrà dominarlo.

Invece di ostentare un carattere politico o militare, la dittatura imposta da tale razza sarà di natura finanziaria, industriale e commerciale. Almeno per un periodo, essa si mostrerà il meno possibile.

I Sionisti hanno investito in tutti questi àmbiti, grazie ad aziende anonime, alfine di gestire le nazioni chiamate "Repubbliche" per mezzo delle quali occultano le loro immense ricchezze...

Ci dirigiamo verso la costituzione di una Repubblica Universale perché è il solo modo che permetterà di stabilire il dominio sionista finanziario, industriale e commerciale.

Ma sotto la sua maschera repubblicana, questo potere sarà di natura infinitamente più dispotica di quanto non lo sia stato qualsiasi altro. Risulterà simile a quello che l'essere umano ha imposto sul regno animale. Questa Élite ci manterrà nella schiavitù delle nostre esigenze.

La sua egemonia si baserà su una polizia fortemente organizzata e selezionata, talmente sostenuta in modo generoso che sarà pronta a piegarsi su tutto, così come i Presidenti della Repubblica finanziati con un milione di franchi, e specificamente scelti per questo compito, sono disposti ad apporre la loro firma su qualunque cosa.




Al di là della polizia, null'altro che lavoratori da un lato, mentre dall'altro, gli ingegneri, i dirigenti e coloro che amministrano saranno tutti Sionisti; non diciamo gli ebrei e i loro amici; ribadiamo i Sionisti Sabbatiani perché questi potranno fare affidamento soltanto su coloro che appartengono alla loro "genìa".

Ciò può sembrare impossibile, ma tuttavia si verificherà nel modo più naturale perché il piano sarà stato preparato segretamente, così com'è avvenuto per la rivoluzione.

Diciamo questo, perché devono esserci sempre gli ingegneri, i dirigenti e gli amministratori affinché il gregge umano operi e viva, ma in più dovrà essere attuata la riorganizzazione del mondo, che noi avremo devastato, soltanto da coloro che avranno già accumulato le ricchezze dell'intero Pianeta.

A motivo di questa situazione privilegiata che noi permettiamo di compiersi a loro beneficio, soltanto i Sionisti si troveranno nella posizione di dirigere tutto.

I popoli daranno il loro contributo a tale stato di cose; collaboreranno per così lungo tempo alla distruzione di ogni altro potere che non sia quello dello Stato fino al punto di credere che esso, possessore di tutto, sia costituito da loro stessi.

Non smetteranno di lavorare alla loro propria schiavitù fino al giorno in cui i Sionisti, rivolgendosi a loro, diranno: "Ci dispiace, voi non avete capito. Lo Stato che possiede tutto, non è il vostro! Ma il nostro!"

La gente allora vorrà opporsi. Ma sarà troppo tardi per impedire che questo avvenga, perché tutte le forze morali avranno cessato di esistere, così come le forze materiali saranno state dissolte per la medesima causa. Le pecore non sapranno fronteggiare il cane dotato di denti affilati, addestrato per guidarle.

Tutto ciò che la classe dei lavoratori potrebbe fare sarebbe quello di rifiutarsi di produrre. I Sionisti non sono così stupidi da non averlo previsto. Avranno sufficienti riserve per se stessi e i loro cani da guardia.

Organizzeranno la carestia per spezzare ogni resistenza. In caso di necessità, non avranno scrupoli a licenziare le persone ribelli, ma saranno senza armi, la loro polizia sarà resa invincibile con le armi più avanzate...




La Francia ha vissuto e non ha dimenticato l'orrore del dominio massonico. Lo sperimenterà ancora, e il mondo conoscerà insieme ad essa il terrore Sionista.



Nessun commento:

Posta un commento