venerdì 31 maggio 2013

L'Attività nel Sonno; il Pensiero e il Sogno

Tre messaggi di Monique Mathieu


 
Sebirblu, 31 maggio 2013
 
Cari Lettori, ho pensato di raggruppare insieme questi tre messaggi di Monique Mathieu perché hanno un comune denominatore e si tratta della vita durante il sonno.

L'ultimo parla anche del pensiero, dunque dell'attività mentale esprimentesi anch'essa sottoforma onirica nel corso dell'addormentamento.

Ritengo che saperne di più su tale aspetto esistenziale, che impegna quasi un terzo della nostra vita, sia ormai cosa indispensabile e assolutamente fondamentale per il nostro equilibrio fisico, emozionale, mentale ma soprattutto spirituale.

 
Josephine Wall
 
L'Attività durante il Sonno

"Parleremo di un altro argomento che riteniamo importante: quello che fate durante il sonno.

Gli Esseri aperti, che desiderano davvero lavorare allo scopo di aiutare il loro prossimo, i fratelli e la loro famiglia, sono sempre più attivi nel sonno, ma possono essere efficaci solo se non hanno assunto alcuna droga, né tranquillanti o eccitanti.

Prima di addormentarsi, necessita che siano completamente in relàx, in emanazione d'Amore e di Luce, e nella preghiera.

Durante il sonno, alcuni di voi si spingono molto lontano e raggiungono anche il loro ambiente, non necessariamente il loro mondo d'origine, ma quello in cui hanno vissuto, sperimentato e amato più a lungo. Possono coprire distanze enormi o rimanere sul piano terrestre.

Quando avete una preoccupazione riguardo a qualcuno dei vostri cari, chiedete semplicemente (all'Ego Divino; ndt) e al vostro corpo astrale di andare ad aiutare quella persona mentre dorme.

Ogni soccorso che date ad un Essere durante il sonno è molto più valido di quello che potreste donargli in stato di veglia perché lì non esiste alcun ostacolo mentale. C'è soltanto l'accettazione dell'Amore e i risultati sono molto più fruttuosi e promettenti.

Nel corso del sonno potete raggiungerci; recarvi a quella che potreste chiamare la "Grande Scuola Universale", incontrare grandi Maestri che vi istruiscono nel sonno, al fine di diventare sempre più efficienti quando rientrerete nel corpo fisico per agire nell'Opera quotidiana verso i vostri fratelli e tutto ciò che vive.

Quando andate in questa immensa Scuola Universale, spesso (tornando sul piano della materia; ndt) ne riportate un sentore di frustrazione, perché percepite di aver fatto qualcosa di straordinario. È un'impressione che rimane, ma non avete il ricordo di quello che avete appreso.

Noi e la vostra parte animica rimuoviamo da voi il ricordo di ciò che avete fatto e imparato, perché al livello della vostra consapevolezza umana non siete del tutto pronti ad applicarlo, questo potrebbe perturbarvi e falsare le vostre esperienze.

 
Josephine Wall
 
Durante il sonno potete andare all'altro capo del mondo e aiutare le popolazioni che ne hanno bisogno.

Avete la possibilità di incontrare molti Esseri che sono assolutamente reali come coloro che incontrate nello stato di veglia e talvolta, al risveglio, vi rammentate dei visi che potreste riconoscere, perché sono rimasti impressi in voi, avendo sperimentato cose importanti con loro, individui umani viventi sulla Terra (quindi anch'essi in astrale nello stesso momento; ndt).

Potete anche andare a soccorrere Entità che stanno soffrendo, dare loro aiuto così come noi dai piani dell'invisibile diamo ausilio a voi, Individualità nella materia.

Di fatto, quando dormite e il vostro corpo fisico si riposa, un'altra parte di voi stessi entra in azione. È la vostra parte più importante.

Ciò che vi raccomandiamo inoltre, prima di addormentarvi, è di entrare in contatto con il vostro Sé Divino, chiedendoGli di rigenerare e di riarmonizzare il vostro corpo, donando ad esso la forza che gli occorre per compiere il proprio lavoro senza fatica e nella gioia.

È fondamentale che abbiate questo pensiero e siate certi che, se lo fate la sera, vi risveglierete il giorno dopo molto più in forma. Il vostro Ego superiore ha la possibilità di rinnovare e di riequilibrare il vostro corpo fisico.

È molto più facile ed efficace per l'Ego Divino compiere un lavoro sul corpo fisico durante il sonno, quando la mente (razionale; ndt) è esclusa, perché così non viene emesso alcun dubbio.

Avete due aspetti di vita egualmente attivi: uno nella materia che conoscete tutti, e un altro al di fuori di essa che è così sostanziale, e può esserlo ancora di più, perché realizziate degli atti che si ripercuotano nella vostra vita terrena.

 
Josephine Wall
 
Un insegnante spirituale può anche recarsi ad istruire  Esseri che stanno dormendo, servendosi di un sogno. Generalmente questo avviene verso la fine della nottata.

Per terminare vi diremo ancora questo: quando la sera vi addormentate, siate consapevoli che, se sul piano fisico e quello della coscienza umana esiste un vuoto, un buco nero, una nuova vita tuttavia sarà vissuta all'esterno dell'involucro di materia.

Là incontrerete Esseri meravigliosi ed altri individui umani; avrete l'opportunità di andare molto lontano perché beneficerete di una libertà totale e, al rientro, saprete pure molte più cose.

Quando vi trovate fuori dal corpo materiale, siete in possesso di tutte le vostre capacità, ossìa nulla rimane velato, siete liberi!

Siete obnubilati di nuovo quando ritornate nel vostro rivestimento fisico e questo avviene per fare in modo che possiate vivere le vostre esperienze e i vostri doveri vitali portando a termine quello che avete scelto di sperimentare.

Talvolta, per un vostro maggiore avanzamento, vi sono state date o suggerite delle prove dagli Esseri di Luce, i quali non esigono nulla, non forzano, ma sollecitano molto gli Esseri quando risulta necessario, sia per far loro risparmiare tempo nella loro evoluzione, sia perché recuperino quando l'Anima e le esperienze terrestri sono state vissute in maniera «pigra»".

Ciò che può accadere mentre si dorme

Domanda: "Vi capita di "sollevarci" con il nostro corpo durante il sonno? Pongo questa domanda perché ho avuto tale sensazione molto potente una notte".

Mi dicono:

"Sicuramente! Noi possiamo "prelevarvi" e non solamente nel corso del sonno! Come abbiamo fatto con il nostro "canale". È nelle nostre facoltà di condurvi ovunque e in qualsiasi momento e rimettervi, in un secondo, nel luogo dove vi abbiamo "preso".

 
 
In quel momento, potete avere una sorta di assenza, un "buco". Ne riportate come un vuoto di memoria e vi chiedete cosa sia successo, poi dimenticate e proseguite la vostra giornata.

Il termine "sollevare" (e simili; ndt) non è un'espressione corretta e può impaurire! Preferiamo dire che venite a trovarci con il vostro consenso, perché è sempre così che questo accade.

Abbiamo talmente Amore e rispetto per voi che non faremmo mai niente che possa contrastare i vostri desideri più profondi, la vostra stessa evoluzione!

Ciò che forse non riuscite a focalizzare, è che il vostro programma (di vita; ndt) lo avete stabilito prima di incarnarvi, ed è lì che avete fatto la scelta di rincontrarci, puntualmente, per prepararvi a questa fine ciclo e alla missione che avrete (da compiere; ndt) in questo tempo.

Talvolta vi recate vicino a noi per un altro motivo, sempre rientrante però nel vostro piano.

Questo vi stupirà, ma venite presso di noi anche per riposarvi della vostra vita, perché è estenuante sia sul piano della coscienza che su quello dell'energia e sentite la necessità di ritrovarvi in una vibrazione d'Amore e di Pace che vi elevi realmente.

Attraverso questi piccoli "viaggi" che compite con noi, vi ristrutturate e vi concedete la possibilità di continuare ancora e ancora la vostra missione con maggiore forza e coraggio.

La vostra vita sulla Terra non è che la parte emergente dell'iceberg. Esiste ciò che notate, dunque, quello che siete come umani (voi vi vedete tutti gli uni con gli altri), ed esiste ciò che è nascosto, che non percepite e che è ancora più importante di ciò che è visibile.

Nella parte che non scorgete, si trovano tutte le azioni che potete compiere al di fuori della vostra consapevolezza umana.

L'esistenza è semplice e complicata nello stesso tempo ma se vi dicessimo tutto quello che siete capaci di fare, senza rendervene conto, sareste realmente molto sorpresi e non vi ci riconoscereste.

È per questo che sovente vi diciamo che siete molto al di là di ciò che supponete di essere e vi trovate molto più vicini a noi di quanto pensiate".

 
 
Il Pensiero e il Sogno

"Abbiamo affrontato con voi molti argomenti ed ameremmo ritornare sul pensiero perché lo consideriamo un tema assai importante.

Non potete immaginare il numero incalcolabile di pensieri che potete avere in una sola giornata! Essi sono permanenti e bisogna che comprendiate la necessità di sospendere un pochino la vostra "fabbrica pensativa", come potreste dire sulla Terra.

Ma non è questo il punto! È invece nostro desiderio che prendiate coscienza dei vostri pensieri. Quando avete una contrarietà, essa agisce automaticamente sulla vostra frequenza vibratoria, quindi sul vostro corpo.

In quel momento, siccome non potete ancora gestire assolutamente i vostri pensieri, bisogna soltanto che li osserviate per poterli comprendere, e progressivamente poterli bene amministrare.

Il pensiero ha una forza rilevante! Voi non ve ne rendete conto perché lo utilizzate meccanicamente. Il pensiero e la parola (poiché la parola è il prolungamento del pensiero) possono farvi salire in frequenza vibratoria ma anche fare ridiscendere tale frequenza.

Parleremo di esso come estrinsecazione verbale; ve ne abbiamo già parlato, ma consideriamo che ciò sia fondamentale.

Prima di essere emessa, un'espressione viene certamente pensata! Se generate continuamente dei pensieri positivi che elevano la vostra frequenza vibratoria, tutto è perfetto!

Potete pensare quanto volete perché in quel momento essi vi aiutano nel vostro corpo di materia e vi permettono di raggiungere dei livelli di coscienza diversi e dei piani vibrazionali differenti.

Quando vi esprimete a parole, innanzitutto affermate ciò che siete! Vi si riconosce attraverso di questo! Ma chi siete voi in definitiva?

Siete degli Esseri straordinari, ma vi limitate (soltanto a considerare; ndt) al vostro aspetto esteriore, quello che gli occhi e i vostri cinque sensi percepiscono; non prendete in esame sufficientemente la vostra realtà! Vale a dire l'Essere di energia e di Luce che siete!

 
L'intenzione non è quella di parlare di voi come Essenza Divina, ma di farvi prendere davvero coscienza dell'immenso potere creante del pensiero sul vostro corpo fisico e sull'intera vostra personalità.

Come può agire il pensiero su ciò che non è materia, sui vostri corpi energetici?

Esso è prima di tutto energia creativa perché ideato da voi! Dunque se è un'energia, può influenzare i vostri involucri sottili (vedere QUI e QUI; ndt) con grande facilità.

I pensieri possono anche permeare la vostra Anima e in un certo qual modo appesantirla con una bassa frequenza, di cui non ha bisogno, se voi emettete dei pensieri inferiori.

Infatti essi possono determinare un grande impatto sui vostri corpi energetici che in seguito, ripercuotendosi sul vostro corpo fisico lo porteranno a somatizzare (causando così le malattie; ndt).

Senza parlare di ciò che può produrre un pensiero sul piano delle disarmonie e degli stati emozionali involuti; la sua forza creativa ha un'importanza considerevole.

Avrete sentito parlare di grandi pensatori, di coloro che hanno percepito la musica prima di comporla e convertirla in note per gli strumenti, o di certi artisti che hanno visualizzato con la mente un quadro prima di dipingerlo.

Come avrete anche inteso parlare di importanti inventori che hanno ideato concettualmente la loro creazione prima di attuarla nella materia.

Voi non vi soffermate sul pensiero! Pensate meccanicamente! In questo tempo, vi domandiamo di essere molto più vigili verso tutti i pensieri che, ad ogni secondo, vengono emanati da voi. Siete assai prolifici in questo!

Noi non vi chiediamo di farlo, ma sovente vi è richiesto di non pensare troppo durante le vostre meditazioni, o perlomeno di acquietare il vostro mentale. È oltremodo difficile per taluni, e quando mettono a riposo la loro mente, può risultarne un addormentamento.

 
 
Quest'ultimo non genera più dei pensieri, anche se... Il sogno è un altro modo di elaborare, ad un diverso livello di consapevolezza, con differenti capacità rispetto a quelle della coscienza umana.

Che cos'è il sogno? Dove comincia? Esso fa parte del conscio e dell'inconscio, può ridarvi sofferenza. Ma chi genera questo sogno?

Un'altra parte di voi stessi che non esplorate mai! Vi analizzate solo in ciò che è più facile, alla vostra portata, ma il pensiero creatore è molto più complesso di quanto voi supponiate, per esempio quando esprimete una affermazione! (Del tipo: "Io sono sano; io sono tranquillo; la mia vita va di bene in meglio!" Ndt)

Secondo il modo in cui la fate, si radicherà in voi, oppure vi scivolerà via. Se vi imprimerete una certa energia, sarà efficace, prenderà radice e la vostra richiesta si concluderà felicemente.

Ritornando al sogno vi abbiamo detto che esso fa parte del pensiero inconscio, poiché quando sognate non siete più nella coscienza umana, tuttavia si tratta di un altro suo lato che entra in azione.

Spesso il sogno è molto connesso all'inconscio; sovente vi restituisce ciò che avete relegato lì ed anche nell'Anima, e di questo vuole sbarazzarsi, la maggior parte delle volte sottoforma di incubo o di una esperienza onirica durante la quale voi soffrite nel vostro corpo, nel mentale o nell'emozionale.

Vi capita di avere dei sogni che vi fanno piangere, come quelli che vi fanno ridere. Essi hanno un'immensa importanza se li associate sempre al pensiero creatore.

Di frequente vorreste ricordarvi dei sogni. Perché certe persone se ne rammentano molto più facilmente di altre?

Semplicemente perché durante il loro sonno mettono in attività delle parti inesplorate del conscio, e sebbene venga riconosciuto che, in una notte, ogni Essere umano sogni parecchie volte, alcune di esse hanno la capacità di chiudere, in una certa maniera, tutte le porte ai sogni.

Il motivo è che dette persone vanno talmente lontano dai loro corpi di materia che questi non hanno più utilità o esistenza reale nella consapevolezza umana.

 
 
Vi è una traslazione permanente tra l'inconscio e il conscio, ma evidentemente non ve ne rendete conto.

Ritorniamo al pensiero perché è parecchio importante; vi sarà di aiuto enorme nella vostra evoluzione ed è per questo motivo che vi domandiamo ancora con insistenza di controllarlo per quanto sia possibile.

Se avete dei pensieri inferiori di paura, di preoccupazione o disturbanti a livello emotivo, naturalmente non dovrete rimanerne scossi perché siete voi ad averli creati. Bisogna soltanto guardarli e inviare loro molta Luce e Amore.

Poco a poco, con le notevoli energie che integrate e che ricevete, i vostri pensieri diventeranno sempre più limpidi e più facili da comprendere e gestire, poiché nelle migliaia e milioni di pensieri che emettete ogni giorno, ce n'è una gran quantità di cui non vi ricordate nemmeno.

Vengono generati in un lampo e non avete neanche il tempo di capire ciò che avete pensato. Siate estremamente vigili riguardo ad essi e a ciò che formulate con le parole.

Tutto sta per acquisire una ampiezza che non immaginate! Il fatto di saper ben pensare vi aprirà le porte sulle nuove facoltà di telepatìa dell'uomo di domani. Questo è assoluto! È per questa ragione che necessita già, sin da ora, apprendere a ben pensare e a ben parlare.

Sottolineiamo soprattutto questo, che bisogna che comprendiate: tutto ciò non si può fare in un batter d'occhio! È un apprendimento! Necessita che siate molto attenti a ciò che siete, a ciò che dite e sicuramente a ciò che pensate quando ne avete la possibilità.

Figli della Terra, come vi abbiamo detto molte volte, voi vivete un tempo straordinario per la vostra evoluzione.

Immaginate che nel corso dei millenni ed anche più, gli uomini che hanno vissuto su questo mondo hanno sperimentato la loro vita attraverso una finestra aperta, ossìa avevano soltanto la visione dell'esistenza e dei paesaggi che poteva loro mostrare quella finestra.

Molto presto, uscirete fuori, e percepirete la vita e tutto ciò che vi circonda come non l'avete mai immaginato. In quel momento voi sentirete una tale gioia, una tale libertà, da esserne commossi fin nel più profondo della vostra Anima."


 

lunedì 20 maggio 2013

Gordon Duff: la Dittatura USA in "Caduta Libera"



















Sebirblu, 20 maggio 2013

Gentili Lettori, questo articolo di Gordon Duff, mi è stato suggerito dal Sig. Domenico Proietti, blogger e relatore, coadiuvato da altri colleghi, del suo prestigioso sito che suggerisco di visionare.  http://guardforangels.altervista.org/blog/
 
Lo ringrazio vivamente, anche a nome vostro, perché ha dato la possibilità a tutti di saperne di più su quello che "bolle in pentola" in America. In un certo senso il contenuto presenta delle affinità con le rivelazioni di Benjamin Fulford.

Vi consiglio,  per  approfondire  meglio  i fatti  raccontati da  questo  famoso  veterano del  Vietnam  e  conoscerne  il   profilo,  di  leggere  il  post  che  ho  tradotto  l'anno  scorso  e pubblicato il 7 Aprile 2012. http://sebirblu.blogspot.it/2012/04/spariti-15000-mld-consigli-antipanico.html
 
 
Gordon Duff
 
La Cabala degli Stati Uniti e la sua "Caduta Libera"

Gordon Duff, 14 maggio 2013
 
Nel 2000, una cospirazione criminale ha rovesciato il Governo USA attraverso la violenza, le minacce di aggressione e la frode su larga scala.

Alla luce di quello che molti credono essere il crollo imminente, con la guerra mondiale, la crisi economica, il sabotaggio climatico, le pandemie globali e i pericoli radioattivi, prove-chiave sono state presentate.

Spesso si è parlato del Nuovo Ordine Mondiale che è ora molto più che una cospirazione o un mito. Gli Stati Uniti d'America sono stati e sono oggi poco più che una colonia da essere depauperata.

È ormai chiaramente riconosciuto che questa organizzazione è pronta a distruggere le ultime vestigia della civiltà umana al servizio di qualche obbiettivo indiscernibile. Attribuire il termine "rettiliano" a queste macchinazioni è un insulto ad una vipera.

Alcuni ne hanno avuto "abbastanza"

Ravvisando l'attuale stato di emergenza, i dirigenti militari e di Intelligence d'America, comunità fedeli al testo autorevole della Costituzione, si sono dissociati dalla continuità di governo e dalla potestà di comando.

Questa non è una sfida specifica alla Presidenza Obama, ma piuttosto un evidente riscontro che, con l'esautorazione del potere politico negli Stati Uniti (e nella maggior parte delle altre nazioni occidentali), è finita ogni dirigenza rappresentativa del popolo (esattamente come da noi in Italia; ndt).

Con questa procedura, tutte le azioni governative statunitensi dopo questa data saranno "nulle e invalidate". Tuttavia, gli inerti saranno ancora tali, i menomati più avviliti e in moltissimi cercheranno qualche conforto possibile.

La vecchia dialettica, "repubblica o democrazia" è superata, gran parte del mondo vive sotto la schiavitù di un Nuovo Ordine Mondiale o è in attesa del Giudizio. Non tutti si muoveranno nell'Oscurità come pecore, com'è accaduto all'America e ai suoi "alleati".
 
 
 
"Il Popolo contro il Nuovo Ordine Mondiale"

Legalmente, George W. Bush non è mai stato il Presidente degli Stati Uniti, secondo i pareri giuridici attualmente sotto ampio consenso di alti Comandanti americani.

Le autorità citano ora l'elezione dell'ex Vice-Presidente Al Gore. Esse domandano contemporaneamente che ci sia la restaurazione della presidenza Gore e la sua incriminazione per non aver assunto il mandato anche se legalmente eletto.

I registri delle delibere della Corte Suprema, durante la sua (della stessa Corte; ndt) mossa stravagante contro la Costituzione del 2000, mostrano che il Tribunale era a conoscenza, non solo dei brogli dell'esteso voto elettronico, ma che cinque suoi membri erano pienamente coinvolti in un complotto contro la Nazione Americana, scientemente complici di un colpo di stato che ha implicato grandi minacce di violenza, di ricatto e di corruzione su vasta scala.

Nuove informazioni sulle elezioni del 2000, ora nelle mani di alti funzionari militari USA, dimostrano definitivamente che il governo americano si trova in "caduta libera".


Le prove, trapelate dai comandanti al vertice del Pentagono, rivelano una storia ormai molto facile a credersi, una storia di odio, di avidità e soprattutto di brutale intento totalitario.

Il Contesto

Una fazione strettamente allineata con un governo mondiale "non così nascosta" formata da criminali finanziari, società petrolifere e di difesa, aggregazioni come il Council on Foreign Relations (Consiglio sulle Relazioni Estere; ndt), la Commissione Trilaterale, il Bilderberg e schiere estremiste che sono penetrate in tutte le Forze Armate militari dell'Occidente e nei comandi di Intelligence ha esercitato un barbaro rovesciamento del governo degli Stati Uniti.


Il gruppo di pianificazione operativa è stato il "PNAC" (Project for a New American Century) ossia il Progetto per un Nuovo Secolo Americano, incaricato di brogli alle elezioni del 2000, organizzazione dei media corporativi dietro il colpo di stato.

Come alcuni ricorderanno, la Corte Suprema aveva eletto George W. Bush come presidente, con uno voto di 5/4 sulle linee nette di partito. Un giudice in pensione, la Signora Sandra Day O'Connor, ha "fortemente alluso" in recenti rivelazioni pubbliche alla cattiva condotta legale della stessa Corte nel 2000.
 
 
Il Giudice Sandra Day O'Connor
 
Meno pubblicamente, delle registrazioni occulte, ora nelle mani dei dirigenti-chiave, stanno penetrando il segreto dietro questo momento critico.

La Corte Suprema ha mirato al cuore del colpo di stato e, attraverso una Cabala di cinque membri, ha abrogato consapevolmente i diritti della Nazione, la separazione dei poteri ed eque disposizioni di tutela della Costituzione al fine di abilitare un intento di complotto criminale scatenando una dittatura americana, sul mondo, da "super-poliziotto".

Già nel 1999, il "PNAC" aveva annunciato la necessità di "una nuova Pearl Harbor" per condizionare il popolo americano ad accettare un consolidamento dell'autorità totalitaria e un permanente stato di guerra.

La successiva pianificazione ed esecuzione dell'11 settembre sono state solo un aspetto di un più ampio progetto; la presa del governo, l'11/9, la sospensione dei diritti civili, i brogli nei distretti congressuali, l'immissione di "fedeli sostenitori" nelle forze armate come nel quadro politico e la creazione di un governo multi-nazionale planetario per gestire una situazione pressoché globale di schiavitù.

Gli esperti in quasi tutti i settori sono assolutamente d'accordo su una cosa: il crollo è imminente.

Correzione in Corso

La restaurazione del potere costituzionale, base di ogni "giuramento di fedeltà" per coloro che prestano servizio nella dirigenza governativa, necessita del ripristino della "repubblica" e, dunque, del suo ultimo presidente eletto. Orbene, siccome è Albert Gore l'ultimo presidente legalmente eletto, deve, per legge, compiere il suo mandato.

Due rami del Governo sono, tecnicamente, in ribellione contro la Nazione americana.

Dire che la Corte Suprema degli Stati Uniti è "deviata" rimane un eufemismo di proporzioni olimpiche. Esistono prove di cospirazione a carico del Tribunale per rovesciare il Governo esistente. Membri dissenzienti della Corte stessa sono stati oggetto di minacce pesanti contro le loro persone e le relative famiglie, come è stato per il Presidente Gore.

Questo è stato confermato.

Successivi atti del Tribunale, il fallimento totale e assoluto per far rispettare le garanzie costituzionali più e più volte, sono risultati una farsa.

È stato un tradimento, (a partire) dall'àmbito cittadino alla ristrutturazione elettorale del Congresso, che ha negato "uguale protezione e rappresentanza" ad oltre 100 milioni di americani.

Quando la Corte Suprema ha autorizzato la sospensione dell'habeas corpus (il diritto di ricorso contro l'arresto illegittimo da parte dello Stato; ndt), ogni parvenza di governo rappresentativo è terminata.

Allorché sono stati permessi l'omicidio, il sequestro e la tortura, per concludere tutto con un "giusto processo", i responsabili sono diventati criminali di guerra.

 
US House of Representatives
 
    La "Casa orribile"

La "US House of Representatives" (analoga alla nostra Camera dei deputati; ndt) è ora una tirannia controllata interamente dal partito di minoranza sotto il controllo di elementi criminali.

Circa la metà dei membri del "partito di maggioranza" perderebbe il proprio seggio tranne i provenienti da eccentrici distretti manipolati alle elezioni, certe aree geografiche di aspetto fantasmagorico (molteplici zone riunite per lo più confusamente; ndt).

Manovre della Cabala mafiosa del 2012

Durante le elezioni del 2012, il fulcro del cartello della droga Mitt Romney ha ricevuto oltre 1 miliardo di dollari in "contributi", parecchio dagli stupefacenti, dal traffico di esseri umani e dai sostenitori del gioco d'azzardo.

Il "Re dei casinò", Sheldon Adelson, ha speso personalmente 100 milioni di dollari; cifra citata dal presidente Obama.

Prima delle elezioni, documenti che sono stati resi pubblici da fonti all'interno del FBI e delle agenzie di Intelligence messicana rivelano che Mitt Romney, lavorando a stretto contatto con il governo di Castro e di ex membri dei servizi segreti sovietici, ha gestito centinaia di "fondi neri", conti esteri segreti, per il governo-chiave e i capi militari.

Tali conti sono stati finanziati grazie ai generosi contributi dei cartelli della droga messicani e fiorenti operazioni di narcotici della CIA in Afghanistan e in Iraq.

Questo rapporto, che alcuni credevano fosse iniziato con Carlos Salinas e Mitt Romney ad Harvard, in realtà è iniziato generazioni prima. La partnership finanziaria Bush/Romney, costruita inizialmente sui profitti delle industrie belliche naziste, ora fa sembrare piccolo anche il cartello Rothschild per i "fondi sotto gestione."

IL DHS (Department of Homeland Security), né "Home" né "Secure".

Il Dipartimento di Sicurezza interna è un organismo controllato dagli Israeliani incaricati dal Nuovo Ordine Mondiale di contaminare ogni aspetto della società americana sostituendolo con una dichiarazione di completa legge marziale.

 
 I Dossier di Wanta, Reagan e Mitterand

Da come le cose stanno ora, solo gli "Wanta trilioni" possono salvare gli Stati Uniti dalla morsa del Nuovo "Dis-Ordine" Mondiale.

Mantenere l'America nell'ignoranza della verità sui "dossier" è fondamentale per coloro che continuano ad impoverire l'America.

Una volta, parlare di un "trilione di dollari" (1 trilione = 1000 miliardi; ndt) era considerato assurdo.

Negli ultimi anni, nonostante l'offuscamento, le operazioni psicologiche, la disinformazione, la propaganda e le notizie semplicemente corrotte di "ingegneria immaginativa", il pubblico ha imparato che le banche hanno creato "valuta falsa", che attualmente corrisponde ad un ammontare di 5 quadrilioni di dollari.

Sarebbero 5 milioni di miliardi di dollari o 5.000 trilioni di dollari.


Non preoccupatevi, niente di tutto ciò è reale. Noi chiamiamo questa valuta "derivati".
I 10.000 miliardi di dollari del debito nazionale statunitense sono il denaro "inventato" per tenere in vita le banche estere che sono andate in confusione, non sono state più in grado di distinguere i soldi veri da quelli falsi.

Erano considerate "troppo grandi per fallire".

Il più grande "gruzzolo" di moneta reale nel mondo è quello accumulato dall'AmeriTrust Corporation, controllata esclusivamente da Leo Wanta, ex capo dell'Intelligence di Reagan alla Casa Bianca.

Una piattaforma di trading per le valute del mondo, compreso specialmente il rublo sovietico, alla fine ha fruttato 27.000 miliardi di dollari veri, di cui quasi un terzo appartenente allo stesso Wanta.



























Il resto avrebbe dovuto essere utilizzato per finanziare il futuro degli Stati Uniti come nazione libera da ogni debito per sempre. Questo non sarebbe stato permesso!

Il denaro "Wanta" è reale. La maggior parte dei 27.000 miliardi di dollari è stata a lungo distribuita ai Bush e compari, ovvero l'intesa bancaria internazionale che ha rovesciato il governo americano mettendo il "piccolo Bush" nell'ufficio ovale, con grande costernazione della razza umana.

Wanta si è ritirato in un rifugio segreto in Svizzera dal momento in cui il cartello Bush ha saccheggiato la primogenitura del popolo statunitense. Tuttavia, ben oltre 7.000 miliardi di dollari sono stati riconosciuti e legalmente assegnati in pagamento a Leo Wanta. Al Gore ne è al corrente. Il Pentagono sa. Anche la famiglia Bush ne è a conoscenza.

I Tribunali federali hanno ordinato al Ministero del Tesoro e alla Federal Reserve di restituire i soldi ora depositati presso il Fondo Monetario Internazionale.

I Capi militari degli Stati Uniti sono restii a rimanere ancora "con le mani in mano" davanti all'offerta di Wanta sul tavolo: un enorme versamento in acconto per il debito nazionale e un ampio finanziamento privato per i progetti di opere pubbliche di massa alla nazione americana.

Il ticchettio dell'orologio

C'è una guerra all'interno del nostro stesso governo con i militari. Le forze che avrebbero chiesto al Presidente Obama di dimettersi volontariamente dalla carica per motivi costituzionali sono, ed è strano, strettamente allineate con il Segretario della Difesa Hagel e il Presidente del JCOS (Joint Chiefs of Staff o Stati Maggiori Riuniti, ndt) il Generale Martin Dempsey.

Essi sono, infatti, sostenitori di Obama.

Contro di loro sono le forze reali dell'Oscurità, quel "vasto complotto" già menzionato da parecchi anni dalla Signora Hillary Clinton.

 

























La "grande congiura", il Nuovo Ordine Mondiale, sta pianificando un gioco nuovo, inventare cospirazioni selvagge su Bengasi, un assurdo resoconto di congetture e di bugie destinate ad abbindolare chi è così stupido da accettare "fatti" dalle corporazioni mediatiche controllate.

Intanto questa danza continua, l'America o verrà trascinata in una guerra mondiale sulla Siria o, attraverso il fallimento mostrato dalla leadership, verrà soppiantata in tutto il Medio Oriente e in Asia Centrale, dalla Russia e dalla Cina.

La Nazione Americana, a quanto pare, è assuefatta alle proprie menzogne.

Mentre il tempo passa, forse il ticchettio dell'orologio scandisce le ultime ore dell'America; saranno mantenuti i giuramenti, sarà il coraggio a prevalere, sarà l'azione risoluta e audace ad affrontare il mostro che è stato alimentato da così tanti di noi e per così tanto tempo?

 
 
Post Scriptum di Sebirblu 
 
Ma io ho la certezza, come d'altronde ormai tanti di voi, che "...portae inferi non praevalebunt..." ("...le porte dell'inferno non prevarranno..." Mt. 16,18)  su  questo pazzo  mondo e che, molto  presto, usciremo  da  questo buco nero che ha inghiottito l'Umanità per ritornare ad apprezzare la luce del sole.  Sì,  ma  quella   Vera  però!  Essa  fugherà definitivamente  le  Tenebre  che da tempi immemorabili affliggono questo Pianeta.
 
 
 
Se l'Essere umano saprà accoglierla dentro di Sé, rinnegando l'illusione che ha voluto "cucirsi" addosso, allora tale Luce, che si chiama AMORE, scioglierà i ghiacci che hanno indurito il cuore degli uomini e noi tutti ritroveremo la nostra originaria dimensione che è solo ed esclusivamente Divina. 
 


giovedì 16 maggio 2013

Lettere dall'Aldilà di G. Trespioli. Parte 4






Sebirblu, 16 maggio 2013

Gentili Lettori, vi propongo altri quattro brani delle "Lettere dall'aldilà" dettate dall'Avv. Gino Trespioli, post mortem, alla signora Remigia Cusini. QUI, il primo post con relativi link e spiegazioni; QUI e QUI, il secondo e il terzo.

Sia questo piccolo libretto "Lettere di Gino Trespioli per via ultrafànica" come l'Opera più grande "LA VITA" ‒ scaricabili QUI il primo, e QUI il secondo, che è di importanza assoluta per chi volesse seriamente approfondire il concetto di Aldilà nei vari livelli evolutivi o "Biotesi" (QUI, QUIQUI).

Varie Entità, famose e non, vissute sulla Terra, si sono avvicendate per dare la propria testimonianza eccezionale, con il permesso della Legge Divina, per far sì che l'Umanità ne prendesse Conoscenza.

Il contenuto dei testi è altissimo, lo è sempre quando si tratta di "Ultrafanìa", rimasta purtroppo sconosciuta ai più (vedere QUI). Trattasi di Alta Scuola Spirituale e non, come molti potrebbero pensare di normali canalizzazioni!

Trespioli, nella prima lettera che segue, accenna a Mirismondo etereo che risiede nella più elevata delle Biotesi, quella della "Sapienza" (come da schema), dove vibrano le Purissime Intelligenze (mai rivestitesi di corpo denso) e gli Enteli (Entità purificate o Perfette). Per approfondire, nelle note QUI e nel post scriptum QUI.


Schema delle Biotesi e di Miris dal libro "La Vita" di Gino Trespioli

Ebbene, eccovi come esempio un breve stralcio, tratto dall'Opera "La Vita", dove l'Autore menziona tale ambiente fluidico:

"Un improvviso anche più intenso sfolgorìo. Una danza di Mondi intorno ad un Sole cui il Maestro aveva fatto cenno con parole grandi: Miris. Non si descrive. Gli Enteli non sono nella possibilità di tradurre umanamente una bellezza che trascende tutte le fantasie più audaci.

È uno sfolgorìo che si manifesta, inondando di fiammelle vertiginosamente scorrenti in un'atmosfera dai colori più vari e vivi, dai profumi più delicati e inebrianti, dalle armonie eccitatrici l'Anima verso grandezze che vanno oltre il pensabile.

...L'Amore è il Sole centrale di tutti i Soli spirituali della biotesi della Sapienza; è il Sole che irradia la propria Luce direttamente dal Centro e illumina il Superlativo dove la mia mente non può penetrare.

Non può penetrare, ma l'infinita Bontà consente che dal Superlativo vengano Voci di Eletti che vedono la faccia di Dio."

Ribadisco ancora l'invito a non soffermarsi sulle date perché la nozione «tempo» è un concetto riguardante la nostra dimensione, visto che nell'Oltre, esiste soltanto l'Eterno Presente in atto.



                                                                                                                        25 ottobre 1941

Cara amica,

Peregrinando  di  strato  in  strato  e  soffermandomi  soprattutto  ad  osservare l'aura che avvolge ogni mondo, reso visibile dalla luce siderale, trovo l'ammirabile trasformazione che si manifesta ogni volta che i mondi si preparano alla metamorfosi d'ambiente. Chiamo ambiente, quelle masse circoscritte di energia, che formano respiro, vita.

Soffermandomi nel mondo Miriaco (nel pianeta "fluidico" Miris; ndr), ho raccolto delle vibrazioni provenienti dalla Terra; erano onde psichiche pensative giunte frastagliate da altrettante onde vibratorie appartenenti allo strato etereo.

Le onde psichiche venivano tradotte in forma pensiero, individualmente, da noi che eravamo là in massa.

Io ho raccolto quella dichiarazione proveniente da un individuo abitante la Terra, assai colto, e nello stesso tempo molto semplice nella sua veste di scienziato.

Costui si trovava a conversare in una sala con altri individui, e si esprimeva così: «Non può esservi nell'Eternità il tempo, perché laddove è tempo, esiste vita fisica. Non si può conciliare l'Eterno Presente se affermiamo l'esistenza del passato e del futuro».

L'onda psichica è arrivata a me come il chiarore di un lampo; avrei voluto rispondere a costui se in quell'istante ci fosse stata un'antenna ultrafàna (come Bice Valbonesi; QUI, ndr).

Ho cercato di fare vibrare l'onda mia perché egli la raccogliesse, ma mi sono accorto che non riuscivo a compenetrare il suo intelletto.

Mi riprometto di visitare questo amico a cui molto interessa il nostro mondo. Come vedi, amica cara, il cerchio Verità si dilata, si formano nuclei di pensatori che cercano rifugio nel mondo Infinito.

Ormai essi percepiscono esistere un «quid» potenziale sfuggente alle loro analisi positive; pure essi non possono respingere ciò che si rivela mediante moltiplicate manifestazioni.

La forma stessa suggestiva, che acquisisce la Verità nello scintillìo delle Sue espressioni infinite, attrae e dà un senso di leggerezza al cuore.

Eccoti cara amica qualche appunto sui miei viaggi. Ti lascio per ritornare più tardi.

                                                                                                                           Gino


                                                                                                                       28 ottobre 1941

Cara amica,

Sono ancora nel mondo Miriaco, vi soggiorno volentieri, perchè l'aura che mi circonda è deliziosamente armonica.

Tutto è suono, senza che si produca stanchezza e, ti spiego, io amo l'Armonia e la desidero, ne assorbo le vibrazioni sottili così come potrei assimilare una buona lettura, se fossi nel tempo.

Ma se volessi respingerla, mi sarebbe facile, dovrei soltanto emettere un pensiero di isolamento, e mi troverei subito in una condizione piana.

Ricordati che tutta la vita è basata su questa capacità di sentire e di pensare. Sulla Terra riceviamo idee e su queste fantastichiamo per renderle concrete; qui nel mondo spirituale, il pensiero non ha necessità di fantasticare, perché tutto ciò che si pensa è in atto.

Quale gioia maggiore vi potrebbe essere?

Sono molto lieto di ricevere il ricordo degli amici. Ve ne sono alcuni che hanno desiderato visitare la tomba, per un omaggio al mio spirito.

Questo ti dico, amica cara, affinchè tu venga a conoscenza di tutto quel particolare interesse che ancora si vuol dare, non alla memoria di un uomo, ma all'Opera compiuta.

E tu sai che tale Opera mi fu imposta, con dolce fermezza, da Colui che tu conosci col nome di Maestro (QUI) - veramente fui io a classificarlo così, in realtà la definizione "Maestro" si perde in minuscoli pulviscoli, mentre giganteggia al disopra di tutto il Sole.

Sii lieta di lavorare sotto questo Raggio, sii serena per tutto ciò che può formare la tua vita, il Raggio non mancherà di illuminare, e così serenamente ti saluto, nell'attesa di ricongiungermi a te

                                                                                                                            Gino


                                                                                                                       30 ottobre 1941

Cara amica,

Ho voluto spostarmi dal centro del mondo Miriaco per portarmi al limite, laddove pareva ci fosse una specie di orizzonte; giunto proprio sull'estrema parte di una linea arcuata, mi sono accorto che l'orizzonte si era portato più in là. (Esattamente come accaduto nell'esperienza di premorte QUI; ndr)

Ho compreso che vi è come una moltiplicazione all'infinito di questa linea curva. Il colore dell'ambiente è talmente variato, da strabiliare se tu fossi qui.

Quando tu vedi un bel cielo terso, ne sei estasiata, e gioisci della bellezza di questo luogo terrestre; qui l'estasi non ha confronto, la beatitudine è un tale appagamento d'anima che io non dispongo di espressioni per potertela tradurre.

Solo desidererei che per un istante ti fosse dato di annullare il tempo per poter ridire agli amici, e a tutti, che cosa sia l'immensità della gioia infinita.

Al mio prossimo ritorno ti intratterrò sull'argomento "eternità" in rapporto al "tempo", che già abbiamo trattato, così completeremo la cognizione.

Visito spesso gli amici, senza che essi se ne rendano conto materialmente. Ti assicuro che mi fanno un triste effetto. Sono chiusi in crucci di ogni genere ed io cerco di scuoterli per far loro comprendere l'inutilità di tale stato d'animo.

Prima che io conoscessi il Maestro facevo parte di questa categoria di gente. Ma una volta conosciuto Lui, sono uscito da tale strettoia. Sia quindi benedetto l'istante in cui mi si è aperta la Porta del Cielo!

Perciò esorto anche te ad essere tranquilla, eviterai così l'invecchiamento delle energie intellettuali nonché di quelle fisiche; è un segreto che ti comunico, tientelo caro; se qualcuno vorrà seguirti, tanto meglio, è un elisir che costa poco e non presenta alcun pericolo.

Sono felice di rivederti fra non molto - è un'espressione anche questa errata. Se io vivo nell'eterno presente, dovrei sempre vederti (così direbbe il Professore sofista). Ma sì che ti vedo! E se uso queste frasi umane, è unicamente per mia volontà.

Arrivederci, mi distacco senza lasciarti.

                                                                                                                            Gino

  
                                                                                                                18 novembre 1942

Carissima,

La promessa non viene mai a mancare, eccomi a te, e se tu mi potessi vedere certamente saresti colta da stupore. Ho buttato gli occhiali, ciò significa che la mia vista si è perfezionata.

Il vedere è proprio dello Spirito e mi convinco essere la vista, nel senso umano, un semplice mezzo ottico paragonabile a cannocchiale o ad occhiali, secondo le necessità.

Quante cose meravigliose sono per me rese visibili dall'acutezza e dalla vibrazione impercettibile di quell'energia entro la quale vivo e per la quale mi muovo. Ti assicuro che è veramente stupendo l'ambiente, quando da un istante all'altro si trasforma, sia come colore che come potenzialità.

Cerco di rendere chiaro il mio pensiero perchè tu possa vedere e sentire con le mie stesse capacità, immedesimandoti nella mia vita.

Quando io dico: "trasformazione di ambiente" puoi pensare al guizzo di un lampo in pieno cielo sereno. Queste metamorfosi sono dovute alla mirabile Potenza di una Legge senza limiti e confini.

Conosci la mia tendenza all'analisi, all'indagine; non ho abbandonato questa prerogativa, anche qui scruto, medito, perché voglio introdurmi sempre più sul piano della Conoscenza. È un atto di libertà che posso compiere, senza urtare l'ordine mirabile della Legge.

Ti dicevo che ho buttato gli occhiali, ciò significa che mi sono ancora alleggerito di altre scorie; più mi innalzo col pensiero e più acquisisco la capacità di vedere e di conoscere.

Troverai un po' strano questo mio stile, ma il tuo udito ha preso l'abitudine e può raccogliere questo linguaggio che dà armonia alla mente e al cuore.

Ti lascio per un istante, ritornerò dopo aver perlustrato altri ambienti; ti sia caro il mio saluto, così come a me è cara la tua dedizione. Sono certo che i lettori, faranno congetture su di noi e sulla nostra amicizia che non ha nulla di umano.

Molti nostri conoscenti e amici si chiederanno: "Erano così intimi la Signora Cusini e l'Avv. Trespioli?"

Io rispondo ai primi e ai secondi: "Il nostro incontro sulla Terra, lo preparò il Maestro, le nostre brevi conversazioni furono permeate da uno stesso argomento e tendenza «La ricerca della Verità» con le relative manifestazioni fenomeniche".

Chi cammina sullo stesso Sentiero diventa amico, per la stessa vicinanza che ci accomunava allora e adesso verso la salita.

La nostra vera intimità si è determinata dopo la mia uscita dalla Terra, anche perché tu hai dimostrato di possedere forte intelligenza, ma anche il desiderio di dare agli altri la possibilità di conoscere la Verità tanto cercata e desiderata.

Il Bene è un frutto che viene raccolto dall'Anima eletta; tu raccoglierai questo frutto, in un giardino astrale, dove l'impronta Divina è sempre manifesta.




Nessuno pensa che cosa voglia significare "Eternità", né tanto meno desidera veramente immedesimarsi in essa durante il soggiorno sulla Terra, mentre ogni movimento umano viene traslato nell'ambiente eterno così come lo schermo fotografico riproduce una figura presa all'istante.

Pare che il mondo umano sia un bivacco di ubriachi (non trovare strana, questa mia espressione); dall'ambiente terreno giunge a noi, come un ronzìo, un vociare scomposto ed una fumosità simile a quella di un vulcano quando sta per iniziare a ribollire.

Negli altri mondi fluidici dove la vita è soltanto frequenza di pensiero, la vibrazione sopraggiungente è simile ad un tiepido soffio primaverile, è un dolce arpeggio di note che si rincorrono nel Ritmo Eterno. È un fatto, che l'Eternità non stanca.

L'alba che si intravvede sulla Terra, nella migliore stagione, può essere paragonabile al luogo dove io sono attualmente, e ti assicuro che non desidero tornare indietro. Così ti lascio, con l'immagine viva della Bellezza Infinita.

Accogli il mio saluto

                                                                                                                            Gino